mercoledì 25 maggio 2022

"II1NS" SOMMERGIBILE NAZIARIO SAURO 518


 SOMMERGIBILE NAZIARIO SAURO 518

In occasione del Museum Ships Weekend Event 2022, manifestazione radiantistica sponsorizzata dal “Battleship New Jersey Amateur Radio Station – NJ2BB” dove si incontreranno in etere moltissime Navi e Sommergibili musealizzati di tutto il mondo, l'A.R.I sezione di Genova in collaborazione con Mu.MA - Galata Museo del Mare attiverà una stazione radioamatoriale all'interno dal sommergibile NAZARIO SAURO 518 - Loc. JN44lj -  nel Porto Antico di Genova, utilizzando per l'occasione il nominativo speciale II1NS con referenza ARMI MI971.


II1NS 


La partecipazione è aperta a Radioamatori e SWL di tutto il mondo con le seguenti modalità:

Data di svolgimento: dalle ore 00.00 UTC del 04/06/2022 alle ore 24.00 UTC del 05/06/2022 (ora locale italiana -2).

Modi di emissione: SSB, CW, FM e TUTTI I MODI DIGITALI. 

Bande: 80, 40, 30, 20, 17, 15, 12, 10, 6 e 2 metri.

Non sono previsti vincoli d'orario, classifiche o diplomi ma solo la QSL speciale.

Il nominativo II1NS sarà attivato dai Soci della sezione A.R.I. Genova che si alterneranno in radio dall'interno del NAZARIO SAURO 518 - JN44lj -  mentre le antenne verranno installate sulla torretta dello stesso sottomarino.  

Sui principali CLUSTER verrà indicata la presenza ON AIR del nominativo speciale.

Per l’occasione verrà realizzata una QSL dedicata a conferma del QSO ed inviata in formato elettronico via E-QSL ed in formato cartaceo solo tramite BUREAU. 

Il LOG ON LINE non è in tempo reale. E' da considerarsi puramente indicativo ed in fase di costante aggiornamento fino al termine della manifestazione.

VISITATE IL SOTTOMARINO NAZZARIO SAURO 518 !

Ricordiamo a tutti che il sottomarino è ormeggiato nel Porto Antico di Genova ed è APERTO AL PUBBLICO. Quale occasione migliore del 4 e 5 giugno 2022 per visitarlo, con l’opportunità di conoscere da vicino le condizioni di vita dei marinai a bordo in un vero sommergibile. Costruito da Fincantieri per la Marina Militare Italiana nel 1976, poi dismesso nel 2002, il Nazario Sauro è stato donato al Mu.MA Galata Museo del Mare per essere musealizzato nel 2010 mantenendo la massima fedeltà all’originale. Nato all’epoca della guerra fredda oggi il sommergibile è messaggero di cultura e conoscenza. Vi aspettiamo a bordo con i radioamatori di A.R.I. Genova.


Vi aspettiamo on-air. 73 ! A.R.I. Genova

 


ENGLISH VERSION 

SUBMARINE NAZIARIO SAURO 518

MUSEUM SHIP WEEKEND EVENT 2022


On occasion of the Museum Ships Weekend Event 2022, a radio event sponsored by the "Battleship New Jersey Amateur Radio Station - NJ2BB" where many ships and submarines museum from all over the world will meet on the air, A.R.I GENOVA in collaboration with Mu.MA - Galata Museo del Mare will activate an amateur radio station inside the submarine NAZARIO SAURO 518 - Loc. JN44lj - at the Porto Antico of Genova, with the special call II1NS - reference ARMI MI971.

OM and SWL from all over the world can contact us in this following way:

Date: from 00.00 UTC on 04/06/2022 to 24.00 UTC on 05/06/2022 (local Italian time - 2)

Emission modes: SSB, CW, FM and ALL DIGITAL MODES.

Bands: 80, 40, 30, 20, 17, 15, 12, 10, 6 and 2 meters.

II1NS will be activated by the Members of the A.R.I. Genova which will alternate on radio from inside the NAZARIO SAURO 518 - JN44lj - while the antennas will be installed on the top of the same submarine.

ON AIR presence will be indicated on the main CLUSTERS.

For this occasion, a dedicated QSL will be made to confirm QSO and will be sent automatically in electronic format via E-QSL and in paper format only via BUREAU.

LOG ON LINE: This log is not in real-time. All data will be updated daily and they are for a statistical purposes. 

VISIT A REAL SUBMARINE NAZZARIO SAURO 518 !

We remind that the submarine is moored at the Porto Antico of Genova and is OPEN to everyone. Is a good occasion at June 4 and 5 - 2022 to visit it, with the opportunity to know the living conditions of the sailors on board in a real submarine. Built by Fincantieri for the Italian Navy in 1976, then decommissioned in 2002, the Nazario Sauro was donated to the Mu.MA Museum of the See to be exhibited in 2010 while maintaining the utmost fidelity to the original. Born at the time of the Cold War, today the submarine is a messenger of culture and knowledge. We are waiting for you on board with the radio amateurs of A.R.I. Genova.

 


Info web:

A.R.I. GENOVA -  http://www.arigenova.it

MUSEUM SHIPS WEEKEND EVENT - https://www.nj2bb.org/museum

GALATA MUSEO DEL MARE GENOVA - https://galatamuseodelmare.it/esplora/sottomarino

ASS. RADIOAMATORI MARINAI ITALIANI - https://www.assoradiomarinai.it

  

For more information about the event and QSL, you can contact us at the following addresses: 

A.R.I. GENOVA – arigenova@arigenova.it

IZ1DFL Laura - iz1dfl@gmail.com

IK1QHU Carlo - carlo.paroldi@gmail.com

We are waiting for you on-air! 73 from A.R.I. Genova.


i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco Giordano

*******************************
se ti va visita il mio sito
*******************************

Grid: JN44LK

CQ Zone: 15

ITU Zone: 28

QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw

lunedì 16 maggio 2022

COME CALIBRARE FREQUENZE CON LA PRECISIONE DI UN GPSDO (GPS DISCIPLINED OSCILLATOR ) SENZA AVERLO

Vi insegno un " barbatrucco " per fare cio' che dice il titolo , con l'uso di una semplice chiavetta USB RTL e poco altro .

Cominciamo dal principio usato :

A) I canali della TV Digitale Terrestre hanno la stragrande maggioranza degli impianti che devono funzionare sulla stessa frequenza (SFN) Single Frequency Network 

B) Cio' significa che gli impianti hanno una frequenza dipendente per ogni impianto da dei GPSDO (GPS DISCIPLINED OSCILLATOR ) e quindi estremamente precisi 

C) Per quanto a prima vista i canali assomiglino a del rumore puro , ci sono zone precise in cui il "rumore" e' piu' basso ed al centro troviamo una portante continua con precisione pari a quella del GPSDO . Questa , anzi queste , in quanto piu' di una , sono le cosiddette " frequenze pilota " .

D) In particolare esiste una frequenza pilota al centro esatto del canale ( sara' quella che sfrutteremo per il trucco di una precisa calibrazione ) 

E) Le frequenze dei canali TV le potete ad esempio trovare in questa tabella 

https://www.flapane.com/digitale_terrestre_frequenze.php

(tenere presente che le frequenze TV finiscono ora al canale 48 , piu' in alto c'e' l' LTE ) 

F) L'analisi spettrale tipica a banda stretta di un canale DVBT in gamma UHF , effettuata con l'antenna del mio impianto TV , una chiavetta USB RTL ed il software HDSDR , e' quella della figura seguente .


Alla frequenza centrale ( 762 MHz ) c'e' la portante pilota pulita a +/- 500 Hz ( a sinistra ed a destra , in maniera asimmetrica vediamo altre due frequenze pilota che pero' non ci interessano ) .
Come prima cosa semplicissima , per impratichirci , possiamo andare a giostrare sul comando di compensazione della frequenza della chiavetta ( tasto EXTIO ) per fare quadrare la frequenza sulla scala esattamente a 762 MHz .
Se invece volessimo andare a tarare o confrontare un oscillatore di precisione a 10 MHz , dobbiamo prima costruire meta' del semplice circuito " Comb Generator "che genera una armonica ogni 10 MHz fino ad almeno 1 GHz  


e cercare un canale DVBT che abbia una frequenza centrale multipla di 10 MHz .
sempre dalla tabella dei canali andiamo a cercarne una delle tante ( la prima e' a 490 MHz ) , iniettiamo con un divisore ed attenuatore ( o trasmettendolo con una antenna ....) il segnale del moltiplicatore , fino ad avere una ampiezza circa pari a quella della frequenza pilota .
A questo punto vedremo la somma delle due portanti "sballonzolare" ( fenomeno dei battimenti ) perche' le frequenze sono diverse ( lo sballonzolamento lo si potra' anche notare dell' S.Meter ) .
Se le due frequenze fossero piu' diverse , le vedremo come due portanti spostate sui due spettrogrammi.
In tal caso , tariamo la frequenza della sorgente che dobbiamo tarare fino a fare sovrapporre questa a quella del trasmettitore DVBT , fino ad ottenere lo " sballonzolamento " e ridurlo poi al minimo possibile .
Teniamo presente che uno sballonzolamento di una volta al secondo corrisponde ad una differenza di frequenza di 10E-9 e cioe' una parte su un miliardo ( 1bps ) .

In conclusione :

A) Se dobbiamo tarare la frequenza della chiavetta USB RTL ( o altro SDR che arrivi fino a tali frequenze ) , tariamo usando qualsiasi canale in modo da fare corrispondere la frequenza della portante pilota con quella nominale precisa (tenere presente che le frequenze TV finiscono ora al canale 48 , piu' in alto c'e' l' LTE ) . 

B) Se dobbiamo tarare un oscillatore di precisione a 10 MHz : 

Dalla tabella, scegliamo uno dei canali ricevibili in banda UHF con multipli di 10 MHz .
Verifichiamo prima di aggiungere la frequenza moltiplicata da confrontare che la portante pilota abbia AMPIEZZA stabile . Se cio' non e' , vuol dire che state ricevendo lo stesso canale da piu' siti diversi e quindi state gia' vedendo dall' inizio un battimento tra i due impianti , che non volete .....
Se e' cosi' , nella parte superiore dello spettrogramma di HDSDR vedrete delle onde periodiche come di un mare nero ( nell' esempio della foto queste onde non ci sono , quindi si riceve il segnale principalmente da un solo impianto ).
Trovate il canale giusto "con mare calmo" , se non ci riuscite , dotatevi dell' antenna piu' direttiva che potete e ruotatela , o trovate una zona particolare fintanto che la frequenza pilota rimane stabile ed ... il mare e' calmo ....
A questo punto , buona calibrazione di frequenza a livello di un GPSDO , ma senza neanche averlo comprato ,  perche' sfruttate quello della emittente che trasmette sul canale TV .
Attenzione che per ragioni varie non tutti gli impianti sono con il GPSDO . Ve ne accorgete facendo confronti .Quelli senza GPSDO sono fuori di centinaia di Hz , quindi ve ne accorgete facilmente .

Buon divertimento . 

 

lunedì 9 maggio 2022

Interessante Blog di Angelo Castellano

Angelo Castellano , Autore anche di questo Blog , ha pensato pero' di unire le sue esperienze in un proprio Blog .

Segnalo qui il collegamento perche' ho trovato per me molto interessanti le sue pubblicazioni e realizzazioni : 

https://ik0bgg.blogspot.com/




sabato 7 maggio 2022

ANALISI ED ESPERIMENTI SUGLI LNB DI TIPO DCSS

Nell'evoluzione degli impianti televisivi satellitari ci sono state diverse fasi .

- LNB Universale 

- LNB Universale a piu' uscite per servire contemporaneamente piu' di un utente tramite N cavi 

- LNB SRC per fornire tramite un solo cavo piu' utenti ed anche piu' canali diversi per una eventuale registrazione in sottofondo 

- LNB DCSS come ulteriore evoluzione del sistema monocavo SRC per aumentare il numero di canali ed utenti possibili 

Un mio amico che si occupa come lavoro di questi impianti , mi ha chiesto se potevo fargli un'analisi per capire come funziona il sistema che anche personalmente ha installato presso di me per la visione SKY-Q .

Prima di procedere con pinze , cacciaviti e strumentazione all'analisi di un LNB DCSS , ho trovato questo link che ha cominciato a chiarirmi alcuni concetti ( dato che non ne sapevo proprio nulla ...hi ....) 

http://www.antennistatv.it/index_file/DCSS.htm  

Dopo di cio' , visto che avevo ancora capito poco ed vevo piu' dubbi che certezze, ho cominciato ad esaminare l'esaminabile , snudando il piu' possibile un LNB DCSS fornito dal mio amico , come da foto seguente :


Partendo dai due captatori delle due polarizzazioni le cui sezioni sono anche indicate dalle sigle ben visibili H e V , si possono notare le due catene di amplificatori simmetriche che entrano dentro al primo circuito integrato (con vicino un quarzo SMD da 25 MHz ) , sono sempre alimentate ( provato con il tester ....) . Tutto l' LNB assorbe 220mA a 13 V e quindi dissipa quasi 3W .

All'uscita di questo primo circuito integrato si possono notare delle uscite simmetriche bilanciate che sono sicuramente due IF in parallelo , una per polarizzazione , che entrano nel secondo circuito integrato di maggiori dimensioni , dal quale esce una altra IF questa volta unica , sempre in maniera differenziale , che tramite un bal-un , finisce sul connettore F , dove si nota anche la impedenza che separa la corrente continua dell' alimentazione e portante di controllo a 22 kHz ( eventualmente anche modulata con il protocollo DiSEqC di cui al primo collegamento ) .

Come prima prova ho cercato di individuare l'OL di prima conversione del primo circuito integrato , mettendo una guida d'onda vicino al circuito integrato , collegato all'analizzatore HP8563E .

L'OL che risulta stabile e con precisione compatibile con un quarzo e quindi a PLL ha una frequenza di 10.4 GHz ( frequenza che non mi era mai capitata di trovare in un LNB ) .

A questo punto , senza ulteriori aiuti , sbrogliare la matassa non era impresa facile .

Leggendo e digitando la sigla dei due circuiti integrati , di cui riporto di seguito schemi di principio e caratteristiche , si 'e capito molto di piu' ed il tutto mi ha convinto a fare seguito ad ulteriori misure con Generatore di segnali ed analizzatore di spettro collegato all'uscita IF dell' LNB . 





Con i documenti di cui sopra il funzionamento diventa chiaro : il primo circuito integrato , con un OL a 10.4 GHz converte le due polarizzazioni nella banda 10.7-12.75 GHz ad una IF da 0.3 a 2,35 GHz .

Il secondo circuito integrato digitalizza , filtra e somma una parte di queste due IF per riconvertirle poi alla frequenza voluta nella IF in banda L .

Non rimane che capire dove e con che larghezza di banda ( perlomeno nella modalita' "legacy" e cioe' alimentando semplicemente il tutto senza nessun comando DiSEqC) .

E'quello che ho fatto con il generatore di segnali HP 8672A e con l'analizzatore di spettro HP8560E come da immagini seguenti .


Da questa prima immagine , in cui non c'e' segnale all' ingresso dell' LNB si nota il rumore delle due bande riconvertite ( invece del solito rumore a banda larga su tutta la IF dei normali LNB ) . La banda di frequenza visualizzata e' tra 0 e 2.9 GHz .


Da questa immagine allargata ( tramite il residuo di rumore ) si puo' notare la larghezza di banda .Il C/N non e' esaltante , ma piu' che ottimo per segnali digitali . Il centro banda di questa prima parte convertita e' 1281 MHz .


Il segnale del generatore , accoppiato "in aria " all' LNB .


Con il Delta Marker si puo' notare come la larghezza di banda sia decisamente superiore ai +/- 20 MHz 


Questa la banda superiore centrata a 2131 MHz ed allargata 


La frequenza all'ingresso dell' LNB 

CONCLUSIONI ED EVENTUALI SVILUPPI DA PARTE DI ALTRI  : 

Lo scopo quello di spostare la sintonia all' interno dell' LNB . Le informazioni dei vari ricevitori che sono trasferite tramite protocollo DiSEqC all' LNB consentono al secondo circuito di impacchettare opportunamente tramite acquisizioni , filtraggio e riconversioni digitali , i vari canali in modo che possano essere ricevuti indipendentemente da ogni utente assieme ad altri eventualmente da registrare in sottofondo , il tutto tramite un solo cavo ( perlomeno fino ad un certo punto ) . Un po' come si fa nelle tecnologie SDR ....

Geniale ed utilissimo per la mancanza di spazio per numerosi cavi all'interno degli spazi che non ci sono oramai piu' .....

Non ho provato a mettere l' LNB in una parabola ed a puntarla sul satellite o a collegarmi al mio impianto per vedere l'impaccamento dei canali . Il mio amico dice che sono larghi circa 2 MHz , per cui e' presumibile che possano esserne gestiti dai 16 ai 20 circa . Tutto da verificare meglio , magari in una successiva puntata . Per ora la matassa mi sembra abbastanza sbrogliata .

Un LNB DCSS ,solo alimentato, converte  +/- 20MHz intorno a: 11880 MHz centro banda IF 1281 MHz e +/- 20 MHz intorno a 12731 MHz centro banda IF  2131 MHz

I piu' attenti avranno notato che alla fine di tutte le conversioni , la differenza di frequenza totale ingresso/uscita e' pari a quella di un LNB di 10600 MHz ( anzi , nel primo caso 10599 MHz , puo' essere un mio errore di misura o un aggiustaggio voluto nella seconda conversione per fare quadrare la canalizzazione . Qualcuno piu' esperto potra' venire in aiuto) .

Buon divertimento a chi volesse cimentarsi con questa nuova tecnologia .

Se qualcuno volesse cimentarsi in un circuito pilota DiSEqC con un microprocessore per programmare l'OL di prima conversione che copre da 9.75 a 11.95 GHz ci si potrebbe fare qualcosa di utile , ho anche visto che sono visibili le armoniche , quindi un trasmettitore o beacon a basso costo per le  bande amatoriale dei 10 e 24 GHz potrebbe essere uno sviluppo interessante .

Per i 10 GHz ci sono anche gia' pronti all' interno gli amplificatori che si potrebbe cercare di girare all'inverso .....

 


giovedì 5 maggio 2022

Due giorni del Microondista

Interessante evento tecnico/culinario . Salvo imprevisti ci saro' .

Immagine tratta da RadioKit Elettronica .



venerdì 29 aprile 2022

Radioamatori e internauti: come cambia la solidarietà - Un articolo

I radioamatori sono impegnati anche nella Protezione civile
 

Ciao, su Avvenire.it è uscito un articolo (o meglio una puntata di una rubrica di Goffredo Fofi) che parla di solidarietà e cita anche i radioamatori. Per chi fosse interessato può leggerlo cliccando qui:

https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/radioamatorie-internauti-come-cambiala-solidarietà



giovedì 28 aprile 2022

RADIORAMA numero 116

 


RADIORAMA numero 116

mercoledì 20 aprile 2022


 L’ONDA DELL’ ANTARTIDE - THE WAVE OF ANTARCTICA

I segnali delle mutazioni climatiche visti dal laboratorio sentinella del continente antartico


Evento nazionale del progetto  “La RADIO NELLE SCUOLE 4.0”

 A.R.I. ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI

 

LE SCUOLE ITALIANE IN COLLEGAMENTO RADIO CON LA BASE ANTARTICA NEUMAYER III VIA SATELLITE RADIOAMATORIALE QO-100

 

28 APRILE 2022, ore 10.00 / 12.00  locali 

 

organizzato dalle Sezioni A.R.I. di: VENEZIA - FIRENZE - ROMA

 

Nodi ARI da dove avverrà il collegamento radio satellitare  (dalle ore 11.00 alle 12.00 )

 

·        SPAZIO THETIS-PALAZZINA MODELLI -ARSENALE STORICO DI VENEZIA.

·        OSSERVATORIO POLIFUNZIONALE DEL CHIANTI-Comune di Barberino Val d’Elsa, in Località Montecorboli  nelle vicinanze  di San Donato in Poggio. – COLLE DI VAL D’ELSA (SI)

·        IIS BIAGIO PASCAL - via Brembio, 97 : ROMA


Diretta video via streaming sul  portale del Comune di Venezia

maggiori informazioni 

VIDEO TRAILER


buona visione e buon ascolto!

Achille De Santis

Team Nucleo "La Radio nelle Scuole 4.0"


martedì 19 aprile 2022

giovedì 14 aprile 2022

Radio Exterior: 80 años de onda corta en España

 


Radio Exterior de España (REE) ha celebrato il suo 80° anniversario lo scorso 15 marzo riconfermando il potere e l’importanza delle trasmissioni in onde corte ed in particolare nella guerra in Ucraina a causa della censura delle notizie imposta dal governo russo.

Le trasmissioni in onde corte della RNE iniziarono regolarmente Il 15 marzo 1942,. Da allora ha seguito i vari tempi storici. Come forma di propaganda durante la dittatura franchista, come collegamento tra l'emigrazione e le loro famiglie o come riflesso di una Spagna democratica e moderna.

Ottant’anni dopo, il canale radiofonico internazionale spagnolo continua ad assumere la missione di servizio pubblico che gli è stata affidata dalla legge, diffondendo i propri contenuti a livello internazionale e ottenendo una copertura globale attraverso tutte quelle piattaforme dove è possibile diffonderlo: onde corte, internet, satellite, televisione digitale terrestre (DTT ), trasmissioni audio digitali (DAB), applicazioni per telefoni cellulari o tablet ei altoparlanti intelligenti.

Lo spagnolo e tutto ciò che è spagnolo suscita interesse in tutto il mondo. Radio Exterior de España porta le notizie e la realtà del paese iberico in tutto il mondo, diffondendo le posizioni politiche spagnole e le relazioni economiche o commerciali. Ma, soprattutto, è la voce di una lingua e di una cultura comune a 550 milioni di persone e lingua ufficiale in 21 paesi.

Nel mondo gli ascoltatori apprezzano molto positivamente le trasmissioni in onde corte. Soprattutto le persone della flotta peschereccia spagnola che lavorano in alto mare, poiché è l'unica alternativa realistica ed economicamente valida a loro disposizione per conoscere la situazione attuale nel paese natio e nel mondo. È anche un servizio ampiamente apprezzato e ascoltato dalle Forze armate con missioni spagnole all'estero, dalla rete diplomatica e consolare all'estero, dalla cooperazione spagnola, dai missionari spagnoli nel mondo, dalla popolazione spagnola all'estero, dagli spagnoli e dagli stranieri interessati alla cultura spagnola.

 

 Il centro trasmittente di Noblejas

 Radio Exterior de España (REE) è la prima stazione radio a onde corte in spagnolo e la terza al mondo, dietro la Radio Vaticana e la BBC. Trasmette in sei lingue e ragggiunge 80 milioni di ascoltatori a settimana nei cinque continenti. Questa nuova stagione radiofonica ha incluso il nuovo programma “Un mundo solidario”, dedicato al monitoraggio delle organizzazioni non governative. I gruppi politici concordano sul fatto che Radio Exterior de España debba continuare ad essere il servizio pubblico nonostante le diverse idee sul suo futuro e scopo.

Mentre alcuni paesi europei e non solo, riducono la loro presenza sulle onde corte, la Spagna continua a mantenerlo. Senza far concorrenza alla BBC – lo storico colosso radiofonico inglese che trasmette in 35 lingue e conta 100 milioni di ascoltatori - REE " è l'essenza di ciò che si intende per emittente pubblica. Non abbiamo desideri commerciali. Cerchiamo cittadini, non clienti ", ha affermato il suo direttore, Fermín Bocos.

La spina dorsale di REE - con uno staff di 180 persone - è il World Service, con un notiziario di 15 minuti ogni ora. Inoltre vengono trasmessi tre quotidiani da un'ora e due edizioni culturali.

REE trasmette in sei lingue (inglese, francese, arabo, russo, tedesco e sefardita) e telegiornali quotidiani nelle tre lingue ufficiali dello Stato spagnolo – basco, catalano e galiziano - in collaborazione con l'Istituto Cervantes anche altri programmi. In totale sono 67 ore al giorno: 20 in America, 18 in Europa, 12 nel Maghreb e Medio Oriente, 11 in Guinea Equatoriale, 4 in Giappone e Filippine e 2 in Australia.

Sembra dunque che Radio Exterior de España continuerà ad operare in onde corte e che abbia un futuro più che roseo, appoggiato anche da diversi gruppi politici spagnoli.

Non ci resta che augurare buon anniversario a questa emittente che, linguisticamente e non, è molto vicina a noi italiani!

FELIZ ANIVERSARIO Radio Exterior de España !!!

 

Tratto da :

https://www.rtve.es/play/audios/artesfera/artesfera-radio-exterior-80-anos-onda-corta-espana-15-03-22/6443019/?fbclid=IwAR0Z6P_mzCX0GHzQq_0v1Gm07M1clYU_MmlnUu4zshFQGgH2eMAOqpUFrxw

https://www.rtve.es/radio/20220324/radio-exterior-espana-emisiones-onda-corta/2321690.shtml

www.rtve.es/radio/radio-exterior

 


QSL di REE anni 1980 e 1982 (BP)

A cura di Bruno Pecolatto-AIR130

lunedì 11 aprile 2022

due diplomi della sezione ARI di Genova quasi in contemporanea

2° Diploma Euroflora 2022


È stato indetto il 2° Diploma EUROFLORA edizione 2022 – QSL speciale IQ1GE

I Soci interessati all'attivazione del diploma IQ1GE devono comunicare la disponibilità il prima possibile via mail a

La partecipazione è aperta a Radioamatori e SWL di tutto il mondo con le seguenti modalità:

Data di svolgimento: dalle ore 00.00 del 23/04/2022 alle ore 24.00 del 08/05/2022 ora locale italiana

Modi di emissione: SSB, CW, FM e TUTTI I MODI DIGITALI.

Bande: 160, 80, 40, 20, 17, 15, 12, 10, 6 e 2 metri.


REGOLAMENTO


Trentennale del Porto Antico


Durante il mese di maggio 2022 la nostra sezione, in occasione del trentennale dell'attività del Porto Antico di Genova, partecipa ai festeggiamenti portando nel mondo radioamatoriale questo evento.

Sarà attivo il nominativo speciale II1PA  che potrà essere utilizzato da tutti i soci di Sezione nel proprio QTH o in ambito locale previa comunicazione alla sezione.




buoni ascolti

IZ1KVQ
Francesco Giordano
*******************************
se ti va visita il mio sito
*******************************
qth: Genova - Italy
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct (no contributi), eQsl (https://www.eqsl.cc), e-mail or Lotw 
il mio link su QRZ


mercoledì 6 aprile 2022

FRS-Holland

 


http://frsholland.nl/

Dear FRS Friend,

On Sunday April 17thEaster Sunday - FRS-Holland will take to the airwaves.
Details are to be read via the link below. It will be our first 2022 activity.

Mind you: on 7700//5800 kHz the full broadcast will be aired twice!
Of course there will also be a number of streams. But: shortwave comes first!
All the best and hope to meet you soon on the shortwave bands!


73s, The FRS Team being Mike, Jan, Bert, Dave, Brian & Peter

mercoledì 30 marzo 2022

Espulsione di Massa Coronale ( CME ) dal Sole colpisce domattina presto la Terra

Niente di catastrofico : Aurore Boreali , probabili black out in HF , qualche satellite potrebbe avere danni minori .

Pero' potrebbbe essere una bella "botta " a partire dalle 02:00 UT ( in pratica GMT ) .

Vedere la simulazioni e misure qui : https://www.spaceweather.com


Chi vuole ascoltare , piu' o meno quello e' l'ora per verificare prima e dopo , diversamente conviene guardare la registrazione giornaliera dello spettrogramma qui : 

http://websdr.ewi.utwente.nl:8901/fullday/

I grafici di attenuazione dello strato D sono qui disponibili : 

https://www.swpc.noaa.gov/products/d-region-absorption-predictions-d-rap


 Dal gruppo VLF@groups.io

 

CANNIBAL CME IS APPROACHING EARTH
From: Shawn K
Date: Tue, 29 Mar 2022 19:50:48 PDT

"A CANNIBAL CME IS APPROACHING EARTH: Yesterday, March 28th, sunspot AR2975 unleashed a frenzy of solar flares--more than 17 in all. There were 11 C-class flares and 6 M-flares. At least two full-halo CMEs emerged from the chaos. Click to watch the storm clouds leaving the sun:
"The first CME in this movie was produced by an M4-class flare at 1129 UT. It departed the sun traveling 1259 km/s. The second CME was produced by an M1-class flare at 1923 UT. It departed even faster, traveling ~1700 km/s.
"A NOAA computer model suggests that the second CME will overtake the first, merging into a single 'Cannibal CME' before striking Earth's magnetic field around 0300 UT on March 31st....
"Cannibal CMEs are fast coronal mass ejections that sweep up slower CMEs in front of them. This NASA movie shows what happens. The mish-mash contains tangled magnetic fields and compressed plasmas that can spark strong geomagnetic storms.
"If the NOAA model is correct, the density of solar wind plasma around Earth could increase 10-fold when the CME arrives, while the solar wind speed will top 700 km/s. These events would set the stage for G2- to G3-class geomagnetic storms."
https://www.spaceweather.com for March 30, 2022

Shawn

martedì 15 marzo 2022

Radio Maria Bonita inaugurazione




Vi invio questa ghiotta informazione non la traduco perchè si capisce benissimo il senso anche in italiano :


"Estimados amigos Diexistas del mundo: 

Nos complace en informarles que una nueva radio “Radio Maria Bonita” se aproxima a llegar a la onda corta, le pedimos que el día 17 de marzo a las 03:00 UTC en los 4790 khz via WBCQ nos escuchen con la mejor música de México 


Todos los informes de Recepción serán confirmados con una bonita tarjeta QSL física.

Enviar los informes de Recepción por correo electrónico para: radiomariabonita@gmail.com 


Les mandamos un fuerte y caluroso saludo.


Javier Caleb"


allora orecchio il 17 marzo alle ore 03:00 UTC en los 4790 khz

 

buoni ascolti


IZ1KVQ
Francesco Giordano
*******************************
se ti va visita il mio sito
*******************************
qth: Genova - Italy
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct (no contributi), eQsl (https://www.eqsl.cc), e-mail or Lotw 
il mio link su QRZ

sabato 12 marzo 2022

L'Ucraina in guerra - Aggiornamento 12/03/2022

 


Ukraine Radio - http://www.nrcu.gov.ua/en/

BELGIO : Radio Onda https://www.radioonda.be/

La stazione belga ma con trasmettitore in onde corte dai Paesi Bassi sui 6140 kHz, attualmente ritrasmette la stazione ucraina Radio Hit FM con non stop news,

https://www.hitfm.ua/



SPAGNA : Radio Exterior de España 

La Onda Corta de Radio Exterior de España llega a Ucrania y Rusia

Radio Exterior de España, el canal internacional de Radio Nacional de España, ofrece una ventana abierta a la información veraz en tiempos de guerra a través de la Onda Corta. El ataque ruso contra la torre de comunicaciones de Kiev ha silenciado varios canales de televisión. Internet y las redes sociales son fácilmente controlables, y las infraestructuras de telecomunicaciones que proporcionan servicio de internet son muy vulnerables frente a un ataque.

Fiel a su compromiso con el servicio público, las emisiones en Onda Corta de Radio Exterior de España, en español y en ruso, son las únicas españolas que pueden dar a conocer la realidad de la invasión, su repercusión, los testimonios y las demostraciones de solidaridad a la población ucraniana directamente. Se pueden recibir fácilmente con receptores asequibles y no se puede controlar quiénes las están escuchando, a diferencia de las emisiones de radio online.

Radio Exterior de España transmite su programación en Onda Corta desde su centro emisor de Noblejas (Toledo) hacia Ucrania y Rusia, impidiendo así cualquier tipo de control o censura por parte del ejército ruso. Cualquier ciudadano desde la zona de guerra puede acceder a una fuente de información contrastada, seria, veraz y honesta.

A las emisiones en inglés, francés, árabe, portugués, sefardí y ruso, Radio Exterior de España ofrece a sus oyentes la transmisión de todos los acontecimientos nacionales e internacionales que suscitan el interés de la opinión pública mundial sobre la invasión rusa de Ucrania y sus consecuencias a nivel global. Un trabajo que se ve enriquecido por el testimonio en vivo de los corresponsales y enviados especiales de Radio Nacional de España a la zona de conflicto y a su área de influencia.

Las emisiones de Radio Exterior de España en Onda Corta para Ucrania y Rusia se transmiten en español de 17.00 a 1.00 hora española (16.00 a 0.00 hora UTC) y en ruso de 19.00 a 19.30, hora española (18.00 a 18.30 hora UTC).

https://www.rtve.es/rtve/20220303/onda-corta-radio-exterior-espana-llega-ucrania-rusia/2301581.shtml?fbclid=IwAR0tCWruNWzxZq1-wQy1rx1lapQugV9gJJUoGGasi6FpSvcOpvUCWvAoHBk

 

CECA REP. : Czech Radio helping Ukrainian public broadcaster

At the request of the Ukrainian public broadcaster UA: PBC, Czech Radio is sending technical equipment essential for broadcasting to Ukraine. Thanks to this donation it will be possible to set up temporary Ukrainian radio stations in the event that the current broadcasting facilities are occupied or destroyed by Russian troops. Czech Radio has also launched an internet stream of the UA:PBC radio broadcast in Ukrainian. The stream will be available on the audio portal and in the mobile application mujRozhlas.cz. The aim of the project is to make information about the war in Ukraine available daily to refugees and Ukrainians in the Czech Republic.

 https://english.radio.cz/czech-radio-helping-ukrainian-public-broadcaster-8744552

 


CECA REP. : Czech Radio launches live Ukrainian Broadcasting

In response to a request by the Ukrainian public broadcaster UA:PBC, Czech Radio has launched an internet stream of the UA:PBC radio broadcast in Ukrainian. The stream will be available on the audio portal and in the mobile application mujRozhlas.cz. The aim of the project is to make information about the war in Ukraine available daily to refugees and Ukrainians in the Czech Republic. Czech Radio’s external service, Radio Prague International, will also launch a new podcast next week called “News for Ukrainians in the Czech Republic,” which will focus on practical information for Ukrainian refugees in Czechia.

 https://english.radio.cz/czech-radio-launches-live-ukrainian-broadcasting-8743746

GRAN BRETAGNA : BBC  - Nuovi orari e frequenze del BBC Wolrd Service per le trasmissioni dirette in Ucraina/Russia a partire da oggi 12 marzo.

Russia & Ukraine

Time (GMT) Days Frequency (kHz)

13:00 - 15:00 Daily 15730

20:00 - 22:00 Daily 5875

https://www.bbc.co.uk/programmes/articles/2x9tqt6mc05vB2S37j8MWMJ/global-short-wave-frequencies

UCRAINA : Video clip - Ukrainian Radio staff announce broadcast will continue after air raid alert

https://swling.com/blog/2022/03/video-clip-ukrainian-radio-staff-announce-broadcast-will-continue-after-air-raid-alert/?fbclid=IwAR0xi7FJVSjUlGG0dzCV6lajxxWX_EuzrijIlzomQzOqiBSIa5Zr0bHwLYo

https://www.youtube.com/watch?v=CxV59F8jFfM&feature=youtu.be

(tratto da SWLing Post)


La torre della TV di Kiev colpita dall'esercito russo.
(Immagine tratta da La Repubblica)


via Bruno Pecolatto-AIR130