sabato 22 giugno 2019

Come montare un TCXO a 32 MHz con dimensioni 2 x 1.6 mm

La sfida e' per incrementare assieme a Bob Borri , le prestazioni degli RTX standard LoRa nella banda 868 MHz .

Le dimensioni dell' oggetto da trapiantare sulla basetta sono di 2 x 1.6 mm con quattro terminali , come da foto in cui si vede anche lo stagno ed il filo sottile " wire wrap " impiegato nell'impresa .


Per evitare l'uso del calendario dei Santi , visto che sui terminali del TCXO andava collegato anche un condensatore chip di bypass sull'alimentazione , ho pensato ad un trucco : incollare con silicone i due componenti montati a pulce morta .
Dopo mezz'ora i componenti sono sufficientemente incollati da poterli lavorare e poi staccare senza problemi .


Si e' quindi proceduto alla saldatura dei tre fili necessari : massa ( collegata a due piedini ) , alimentazione a 3.3V ed uscita .


Dopo si e' proceduto al collaudo . Il TCXO assorbe solo 0,9 mA !




Prossimamente il trapianto sulla basetta dell' RTX LoRa .


La punta da 0.4mm usata sul fido saldatore Weller 



Dovro' inventare qualcosa per espiantare il quarzo che si vede nell' RTX , senza danneggiare il resto .

Il saldatore ad aria calda ha il pericolo di fare saltare qualche altro componente e sono cosi' piccoli che sarebbe un dramma .

Sto pensando di ravvivare le saldature dal quarzo con lega  stagno piombo , magari facendo in modo che si colleghino al case metallico per poi scaldare tutto assieme e fondere contemporaneamente lo stagno sulla quattro piazzole .

Speriamo in bene .....

Ascolti in Onde Medie a Bocca di Magra - Liguria


Stazioni italiane in onde medie che si ricevono a Bocca di Magra (La Spezia) con il portatile Tecsun PL-660 e la sua ferrite interna, intorno alle ore 20 locali (20 giugno).


657 RAI 1 Pisa Coltano segnale superstrong

900 RAI 1 Milano Siziano buono

936 RAI 1 Venezia debole-discreto

999 RAI 1 Torino Volpiano discreto

1107 RAI 1 Roma debole

1062 RAI 1 Cagliari discreto con fading

1170 Radio Capodistria (Slovenia) discreto/buono - la considero di fatto una radio italiana! Un po' come RMC

1305 OFF Pisa Coltano che fine ha fatto?

1449 RAI 1 Belluno buono

1566 Radio Kolbe, Schio, da debole a buono con fading lungo

1575 RAI 1 Genova ottimo

1584 RDE Trieste discreto

1602 Radio Milano buono

 Giampiero Bernardini





venerdì 21 giugno 2019

Signal Power measurement on air - steady and in mobility with SDR receivers

Recently I raised a question how to measure the power received from an SDR receiver .
Ham use S-meter scale , while for professional use a scale in logarithmic units ( dBm , dBuV , dBuV/m)is required . Conversion is mathematically easy .
Most of the software have both S-Meter and dBm or dBm(r) where (r) stands for relative . 
Some software use different settings depending on the type of modulation of signal that they have to measure and demodulate , while some other no .
Some software give steady measurements , independently from modulation , some other no .
I have made a series of video showing the reasons why .

I have choose three kind of modulations : WBFM ( used in the 87.5-108 MHz Broadcasting Band) , DAB and the old AM used in Medium Waves .








giovedì 20 giugno 2019

Ascolti onde medie Provincia di Bergamo - Valle Imagna


A seguito dei post pubblicati in questi giorni, ecco anche da parte mia un log relativo alla ricezione in onde medie effettuato il 20 Giugno 2019 alle 9 UTC (11 del mattino locali).
Il QTH è Valsecca, provincia di Bergamo in Valle Imagna, altitudine 700 metri circa.
L'antenna usata è la maxiwhip collegata all' SDR Play 1. Il software usato è SDR console V3.


Valsecca - Visuale dal giardino di casa , maxiwhip sopra la testa.


Per correttezza ho diviso le emittenti in ASCOLTABILI e RICEVIBILI in quanto lo trovo un fattore determinante per una stazione radio. L'essere ricevibile non implica il fatto di essere anche ascoltabile. Il radio appassionato probabilmente si accontenta solo del fattore ricevibile, ma il 99% della gente no, per cui un'emittente che è ricevibile ma non è ascoltabile, di fatto non fa testo.

Inoltre, le stesse frequenze sono state ascoltate anche con un ricevitore radio AM/FM di marca LG, il classico stereo di casa con antenna AM in ferrite, perchè anche in questo caso, se una stazione è ascoltabile solo tramite antenne esterne dedicate e non immediatamente da qualsiasi utente che voglia usufruirne, è inesistente.
In grassetto le stazioni ascoltabili anche su ricevitori portatili standard con antenna in ferrite.

Ecco la lista:

FREQ. STAZIONE MAXIWHIP FERRITE
549 Koper  Ascoltabile Ascoltabile
639 ČRo Dvojka  Rep Ceca Ascoltabile Ascoltabile
657 Rai Pisa Ricevibile Non ricevibile
774 Radio Città del capo Ricevibile Non ricevibile
900 Rai Milano Ascoltabile Ascoltabile
936 Rai Campalto Ricevibile Non ricevibile
990 Z100 Milano Ricevibile Non ricevibile
999 Rai Volpiano Ascoltabile Ricevibile
1125 RNE 5 Ascoltabile Ricevibile
1170 Capodistria  Ascoltabile Ricevibile
1188 MR4 Ungheria Ascoltabile Ascoltabile
1449 Rai Belluno Ascoltabile Ricevibile
1575 Rai Genova Ascoltabile Ricevibile
1584 Radio Diffusione Europea Ricevibile Non ricevibile
1602 Radio Milano Ascoltabile Ricevibile

In altre parole, le uniche stazioni ascoltabili 24/7 con una radio standard sono la RAI e Koper in Sloveno.

mercoledì 19 giugno 2019

Altri ascolti in Onde Medie in Italia

Dal Blog di Giampiero Bernardini :

https://playdxblog.blogspot.com/2019/04/mw-italian-private-radio-log.html




Ascolti in Onde Medie a Milano


Dati forniti da Giampiero Bernardini : 

Ecco alcune radio italiane ricevibili a Milano centro e sudest ricevute (me le ricordo) sabato 15 giugno e lunedi' 17 giugno nel pomeriggio tra le 15 e le 16 locali con autoradio e con Tecsun PL 660 antenna ferrite.


657 Rai 1 Coltano (PI)
774 Radio Città del Capo tx Lombardia
900 Rai 1 Siziano (MI)
990 Z100 Milan, tx Lombardia
999 Rai 1 Volpiano (TO)
1449 Rai 1 Belluno
1530 Radio Centrale Milano (solo sabato)
1575 Rai 1 Genova
1602 1602 Milano, tx Como





Radiorama web n.93 di 97 pagine è scaricabile gratuitamente da tutti


 Radiorama n 93 di  97  pagine disponibile per il download


Da Febbraio 2013 Radiorama è sfogliabile e scaricabile gratuitamente da tutti.

Radiorama
 è una pubblicazione dedicata alla diffusione del radioascolto, nazionale ed internazionale, al mondo della radio nell’accezione più ampia del termine, avente anche la funzione di Organo Ufficiale dell’A.I.R.; è realizzata esclusivamente col contributo disinteressato dei Soci della Associazione, secondo alcune linee guida presenti all’interno dell’area COLLABORA che ne facilitano l’edizione. Nel corso degli anni Radiorama ha saputo affermarsi tra le più significative realtà editoriali del settore, apprezzata e seguita anche al di fuori della Associazione ed all’estero

martedì 18 giugno 2019

Genova primo giorno "Award Battaglia del Solstizio"





"CQ CQ da Forte Tenaglie"

1^ Award A.R.F.I. Battaglia del Solstizio ( 21 giugno - 5 luglio 1918) 


Come già sapete, presso il Forte Tenaglie esiste una casa detta “Casa del Telegrafo”.

In una di queste postazioni, noi "genovesi" del' A.R.F.I. abbiamo pensato di partire alla grande sfruttando la posizione geografica meravigliosa.




✔ venerdì 21 giugno 2019; (mattina e sera)


riattiveremo  le trasmissioni in telegrafia e fonia presso la Casa del Telegrafo 
(locator JN44KK) 

Parteciperanno  i seguenti radio-appassionati nonché soci ARFI: 

  • IZ1KVQ Francesco (socio fondatore A.R.F.I.), progressivo n.003, gli OM e gli SWL che mi contatteranno avranno  4 punti


  •  IU1CQS Andrea    (socio A.R.F.I. simpatizzante - figlio di un collega SK)     progressivo n. 134, gli OM e gli SWL che lo contatteranno avranno 2 punti .


per dettagli sull'AWARD in argomento non mi dilungo e vi rimando al seguente link:

www.radiamatori finanzieri la battaglia del solstizio.it

ATTENZIONE ! ci saranno soci A.R.F.I. in tutta Italia contemporaneamente!!!





DETTAGLI

Brevi cenni storici sulla "location" genovese :




Il Forte Tenaglie (o Tenaglia) (208 s.l.m.) è un'opera fortificata risalente al 1633, originariamente inserita nell'andamento delle "Mura Nuove" a difesa della città, sulle alture di Genova Sampierdarena in un crinale dominante sulla val Polcevera. Deve il suo nome alla particolare conformazione architettonica che assomiglia ad una tenaglia, opera che in architettura militare viene detta "opera a corno".



Il nome in francese è “La Tenaille” è stato tradotto in italiano in questa antica iscrizione marmorea e la stessa nomenclatura la troviamo in molte mappe storiche.

Il forte sorge sull'area originariamente occupata dalla Bastia di Promontorio, una fortificazione che risalirebbe al 1478. La posizione era per Genova cruciale per la difesa del territorio, vista la posizione dominante sulla Val Polcevera. Nel 1747 durante l'assedio austriaco, la linea occidentale delle mura fu rinforzata secondo i dettami dell'ingegnere spagnolo Jacques De Sicre, per poi essere quasi abbandonato fino al 1797, anno di una rivolta antifrancese, in cui nel forte si asserragliarono l'11 luglio, alcuni insorti, sconfitti dalle truppe del generale Duphont. Con l'intervento del Genio Militare Sabaudo, iniziarono quei lavori che renderanno l'opera da semplice avanguardia, a vero e proprio forte. In un periodo compreso tra il 1815 ed il 1830, lo stretto camminamento all'opera a corno fu rialzato, con materiale di riporto, di circa 10 m, ed allargato di 25, in modo da formare un terrapieno. A metà di questo, dal 1831 fu inglobata la caserma interrata.
Con l’evoluzione della tecnica militare, dal 1870 inizia il declino del Forte, definitivamente abbandonato e radiato dal demanio militare nel 1913. Gli ultimi graffiti dei soldati di stanza sono datati nel primo decennio del ‘900.
Negli anni trenta il regime fascista realizzò sulla parte dell’antica bastia quattro piazzole per pezzi di artiglieria antiaerea a difesa della città. I militari ripopolarono il Forte, ma le opere che eseguirono, oltre a sconvolgere l’assetto del sito, provocarono una “cannibalizzazione” dei manufatti esistenti, in particolare delle mura, da cui venne prelevato il materiale per le nuove opere.
L’8 settembre 1943 presero possesso del Forte i militari tedeschi della Wermacht. In questa occasione il Forte subì i danni più rilevanti, attirando le azioni di bombardamento degli alleati anglo-ameticani.
Dal 1945 il Forte è stato chiuso ed abbandonato. 
Altre informazioni le trovate su : www.lapiuma

Il forte ai nostri giorni
La Piuma “o.n.l.u.s.” da tempo cercava uno spazio adeguato, una “casa” per tutti i progetti in essere e per avviare quelli nel cassetto. Attività rivolte principalmente all'infanzia, alle famiglie, alla natura ed alla valorizzazione del territorio. Dopo aver valutato diverse soluzioni l’assemblea dei soci stabilì di cercare una “casa” di dimensioni adeguate, che si trovasse nella zona di origine dell’associazione, ma soprattutto che fosse di proprietà delle persone perché ognuno potesse sentirsene responsabile. Nel 2010 si è imbattuta nel Forte Tenaglie, sulle alture di Genova Granarolo, di dimensioni e potenzialità enormi, di proprietà demaniale/comunale.
Pertanto dopo aver ristrutturato messo in sicurezza il forte la casa famiglia ha iniziato le attività sociali togliendo dalla strada, letteralmente, bambini e ragazzini in difficoltà con problemi famigliari accogliendoli come figli.


Premessa doverosa : cosa si intendeva per telegrafo nel forte



L'amico Bruno IK1VHX, ci ha regalato delle importanti informazioni assunte scartabellando i faldoni storici dell’archivio di stato di Genova. La “Casa del Telegrafo” non era una stazione telegrafica tradizionale come ce la aspetteremmo noi OM. Infatti non si trattava né di telegrafia elettrica trasmessa via cavo né radiotelegrafia. Si usava il telegrafo detto di “Chappe” o “napoleonico”. Per chi non lo sapesse Claude Chappe (Brûlon, 25.12.1763 – Parigi, 23.1.1805) è stato un inventore francese che ideò un sistema di comunicazione a distanza per mezzo di un segnalatore (semaforo) meccanico. 

Egli compì parecchie ricerche e nel marzo 1791 sperimentò un sistema che funzionava e si rese subito conto che questo poteva essere adottato su vasta scala per la trasmissione “celere” di informazioni urgenti quali, ad esempio, quelle concernenti eventi militari. Un anno dopo presentò all'Assemblea Legislativa di Parigi la sua invenzione e venne adottata una linea di quindici stazioni fra Parigi e Lilla per una distanza di circa duecento chilometri allo scopo di trasmettere informazioni di guerra. Contemporaneamente il dispositivo inventato da Chappe che fino a quel momento era stato chiamato “tachygraphe” ovvero "scrittore veloce" venne rinominato in “télégraphe” tradotto come "scrittore a distanza". La linea fu collaudata con esito positivo il 12 aprile 1793. Questo telegrafo venne usato anche in Italia ne abbiamo traccia su molte alture.




Il sistema, molto semplice, era composto da postazioni elevate (su torri, campanili, ecc.) costruite a qualche chilometro l’una dall’altra ad una distanza tale da poter consentire ai telegrafisti, con l’ausilio di un cannocchiale, di poter vedere e quindi decifrare il messaggio. Tali torri erano dotate di un palo fisso alto una decina di metri con enormi braccia in legno. Ruotando potevano descrivere un’intera circonferenza con spostamenti di 45 gradi, inoltre erano munite di contrappesi per rendere più facile il movimento.

I bracci ruotanti erano verniciati in modo di essere più facilmente visibili all'orizzonte. Tra i documenti di “vita vissuta” reperiti da Bruno c’è una lettera di supplica di un dipendente del telegrafo ottico del forte, al governatore di Genova. Infatti l’avvento in Liguria il telegrafo via cavo aveva reso la struttura obsoleta ed avevano disposto il licenziamento dei dipendenti. L’uomo, in questa missiva, chiedeva di essere assunto con altri incarichi in quanto doveva mantenere moglie e numerosi figli. Non sono state trovate altre comunicazioni con la pubblica amministrazione dell’epoca, mi auguro per lui che le cose siano andate per il verso giusto ed abbia trovato un’altra sistemazione.


Per chi volesse approfondire l'argomento esiste presso la Biblioteca Berio di Genova un libro antico "Descrizione del telegrafo con rami" stampato nel 1807 da cui sono tratte le 2 foto recedenti.  




Rapporti umani e manifestazione in loco

Una cosa da tenere presente è il fatto che la radio è fatta anche di rapporti umani. Gli OM presenti, si divertiranno a “fare la radio”. Nel frattempo gli ospiti ed i visitatori della casa famiglia, durante la visita al manufatto militare in argomento, se interessati chiederanno agli operatori spiegazioni in merito all'attività radioamatoriale.


Come sempre tenete d'occhio i vari cluster ed il gruppo su whatsAPP  “radio dilettanti.


La partecipazione è aperta a tutti gli OM e SWL è sufficiente mandare un messaggio, con il vostro nominativo od indicativo SWL, al numero (OO39) 3474O487O5. Il gruppo in argomento naturalmente è monotematico, non sono tollerate vignette, video e barzellette, considerazioni personali non attinenti ad antenne e radio, problemi personali, SPAM (sono sicuro che abbiate altri sodalizi, ruote cb e forum migliori di questo dove scrivere o dire tutto ciò che volete).

In questo gruppo verranno inserite le frequenze di trasmissione minuto per minuto un aiuto per fronteggiare il minimo del dell’ultimo ciclo n. 24 sperando nella clemenza della propagazione. 



sono stati creati anche due "eventi"


evento su facebook



E state attenti anche ai DX cluster (Dx fun Cluster)



se vi interessa conoscere meglio le nostre passate attività mie e di Andrea in portatile vi suggerisco di dare un'occhiata ai link sottostanti:

anno 2016


Anno 2017




 Buona radio a tutti ed a sentirci in frequenza!

--
i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco Giordano
*******************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/
*******************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw



lunedì 17 giugno 2019

SAQ Grimeton Transmission on June 30th, 2019

The annual transmission on "Alexanderson Day" with the Alexanderson alternator on VLF 17.2 kHz with the call SAQ will take place Sunday, June 30th, 2019.



Two transmissions are scheduled as follows:

  1. Startup of tuning at 10:30 (08:30 UTC) with a transmission of a message at 11:00 (09:00 UTC).
  2. Startup of tuning at 13:30 (11:30 UTC) with a transmission of a message at 14:00 (12:00 UTC)
    Both transmission events will be broadcasted live on our YouTube Channel.
NEW ! ONLINE RECEPTION REPORT FORM TO REPLACE E-MAIL REPORTS
We are introducing a new online SAQ reception report form to be used by listeners to report reception of any SAQ transmissions. We are kindly asking listeners not to send SAQ reception reports via E-mail.
QSL-reports to SAQ are kindly received via:
- Reception report form at alexander.n.se/receptionreport
- or via: SM bureau
- or direct by postal mail to:
Alexander Association
Radiostationen
Grimeton 72
SE-432 98 GRIMETON
S W E D E N

The Amateur Radio Station with the call “SK6SAQ” will be QRV on the following frequencies:
- 7.035 kHz CW or
- 14.035 kHz CW or
- 3.755 kHz SSB

QSL-reports to SK6SAQ are kindly received via:
- Email to info@alexander.n.se
- or via: SM bureau
- or direct by postal mail (see address above)
Two stations will be on the air most of the time.
The station will be open to visitors between 10.00 am to 4.00 pm.
WELCOME!
World Heritage Grimeton Radio station and The Alexander Association

For further details, se grimeton.org or alexander.n.se

sabato 15 giugno 2019

Ascolti Onde Medie a Torino

Per curisita' ho effettuato oggi alle ore 15.30 circa una ricerca manuale nella gamma con l'autoradio in giardino e con un un Degen DE -1103 sul terrazzo piu' alto della casa .

Solo tre segnali ricevibili :

657 kHz : Rai 1 - Coltano (PI)
900 kHz : Rai 1 - Siziano (MI)
999 kHz : Rai 1 - Volpiano (TO)






venerdì 14 giugno 2019

DIPLOMA DELLE SEZIONI E.R.A.






In occasione della costituzione della 100sima sezione E.R.A.

è istituito a carattere permanente il 


DIPLOMA DELLE SEZIONI E.R.A. 

Ogni edizione sarà organizzata da una Sezione E.R.A. designata dal C.D.N.; 

per la prima edizione è stata scelta la Sez. di Sant’Agata di Militello (ME) 


Partecipazione: 

È aperta a tutti gli OM e SWL Italiani e stranieri. 

Periodo: 

Dalle ore 00:01 UTC del 01/09/2019 

alle ore 24.00 UTC del 30/09/2019. 


Bande: Tutte le bande (comprese le WARC) nei segmenti raccomandati dalla IARU Regione 1. 

Non sono validi i contatti effettuati via ponte-ripetitore e quelli effettuati anche parzialmente via Internet (VoIP). 
Sono validi i contatti effettuati via satellite e EME. 



Modi: 
SSB, CW, Digitali (per modo digitale si intende uno qualsiasi tra PSK31- 63-125, RTTY). 

Obiettivo: 
collegare il maggior numero di Sezioni ERA, soci ERA e stazioni speciali ERA. 

Saranno validi tutti i collegamenti con le stazioni iscritte all’E.R.A. in regola con l’iscrizione per l’anno 2019. 

Punteggio: 

Collegamenti con i soci E.R.A. valgono 1 punto (in tutti i modi) 
Collegamenti con la Sezioni E.R.A. senza call IQ valgono 3 punti 
Collegamenti con la Sezioni E.R.A. con call IQ valgono 5 punti (in tutti i modi) 
Collegamenti con le Stazioni Speciali IQ9SZ vale 10 punti (in tutti i modi) 





Ogni stazione può essere collegata una sola volta al giorno per banda e modo di emissione 




Rapporti: I singoli soci E.R.A. passeranno RS(T) e numero progressivo. 

Le sezioni E.R.A. RS(T), numero progressivo e codice SEZIONE. 

Chiamata: in SSB, Digitali “CQ 1° Diploma E.R.A.”, in CW “CQ ERA” Punti 

Diploma: 

Per ottenere il diploma è necessario un minimo di punti come segue: 

Stazioni Italiane : 70 punti; 
Stazione Europee ed extra-Europee: 35 punti;

Il diploma verrà inviato in formato digitale via e-mail a chiunque abbia raggiunto il punteggio minimo richiesto. 

Categorie e premi: verranno premiate le seguenti categorie:


Nota: per partecipare alla categoria SWL occorre essere in possesso di attestato radioascolto con relativo identificativo rilasciato dal Ministero dello Sviluppo Economico /Telecomunicazioni. Log: I Log, contenenti i dati richiesti, dovranno pervenire, possibilmente in formato ADIF, all’ AWARD Manager all’indirizzo awardmanager@era.eu entro e non oltre 15 giorni dal termine del diploma. Eventuale richiesta QSL : via bureau HE9ERA Award Manager: IT9ECY Nicolino Tutte le richieste del diploma dovranno essere indirizzate a: awardmanager@era.eu




www.era.eu


Buon divertimento 
Francesco Giordano
*******************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/
*******************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw