venerdì 16 settembre 2011

RADIO e MARE















Per motivi di lavoro mi capita ogni tanto
di andare in mare e assistere a scenari come
questi.


Da qualche anno uso portarmi
dietro una radio ricevente in onde corte.
Ho iniziato con il mio QRSSRX


Quest' anno ho portato CIAORADIO e
con un filo di 7 mt , come antenna
Operando nel mar Ionio ho potuto ricevere


nel tempo libero
RCI sui 17515 KHZ molto forte
di notte RAI1 sui 657 khz .

Il rumore radioelettrico a bordo e' sempre
stato molto alto , nessuna chance di ricezione
segnali QRSS QRPP




Avrei voluto ricevere qualche traccia di SV1BKE
che trasmette da Atene un segnale ultra stabile in frequenza
esattamente 7000863 HZ con una potenza di 50mW.

IL BOLLETTINO del periodo in questione




Qui ci sono alcuni miei esperimenti. Radioelettrici




Preghiera dell'alba affidate alle onde radio.























Intervento di emergenza a bordo di OCEANUS (qualche anno fa')
Ricevitore a conversione diretta per i 28322 KHZ .





Esempio di onda stazionaria marina , sfruttata dai delfini per giocare.

2 commenti:

  1. complimenti per il tuo lavoro che credo essere molto interessate e belle le foto; sono sempre stato affascinato dall'uso delle frequenze radio in mare, anche se in questi ultimi anni è il satellite a fare il lavoro maggiore.

    RispondiElimina
  2. Magnifico il filmato dei delfini nell'onda stazionaria! Complimenti per le tue autocostruzioni geniali , sia hardware che adattamenti software .
    73- Claudio Re I1RFQ

    RispondiElimina

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.