lunedì 24 settembre 2018

La burocrazia ucciderà il libero scambio ? - Mercatino di Moncalvo KO

Comunicato:  

Cari colleghi radioamatori e appassionati del radioascolto, sono a comunicarvi che con l'entrata in vigore della Delibera della Giunta Regionale del Piemonte n. 12-6830 del 11/05/2018 e la D.D. 15 giugno 2018, n. 255 (Criteri per lo svolgimento dell’attivita' di vendita occasionale nei mercatini aventi quale specializzazione il collezionismo, l’usato, l’antiquariato e l’oggettistica varia),
il Mercatino Scambio di Moncalvo edizione autunno 2018 con data prevista il 6 ottobre 2018, VIENE SOSPESO A DATA DA DEFINIRE.

Il sottoscritto e la sezione A.R.I. di Casale Monferrato, ha valutato diverse opzioni e sollecitato in Regione Piemonte una soluzione per realizzare l'evento, ma per il momento non vi sono le condizioni.

In sostanza, la Delibera della Giunta del Piemonte, obbliga che ogni espositore/hobbista che partecipi ad un mercatino su suolo comunale nella regione Piemonte, (oltre al pagamento dell'occupazione del suolo pubblico), debba farsi rilasciare con congruo tempo in anticipo, un tesserino del costo n. 2 marche da bollo da 16 euro dal Comune in cui si svolge il primo mercatino, al quale l'hobbista intende partecipare. Inoltre si richiede la compilazione di un modulo con l'elenco e quantità di tutti oggetti in vendita, dati fiscali, copia carta identità ecc.  Il tesserino dà diritto a svolgere in 12 mesi 18 mercatini in Piemonte. 


E' mia intenzione di inoltrare alla Regione Piemonte direttamente e tramite la stampa, una richiesta di deroga per il nostro caso, in quanto  qu esta normativa penalizza la nostra giornata di ritrovo tra radioamatori,  dove i radioamatori-espositori e tutti i visitatori appassionati della radio e delle attività ad essa inerenti, si ritrovano per solo 4 ore in una giornata da più di 20 anni sotto i portici della cittadina di Moncalvo (AT).
Grazie e 73 de IZ1KKM Pinuccio - Giuseppe Piccagli Mora - A.R.I.Casale Monferrato (AL). 


giovedì 20 settembre 2018

7^ Mostra Scambio Radio Genovese

Sabato 13 ottobre 2018
orario 9:00 - 17:00
Ingresso libero ed ampio parcheggio




Tutte le info sulla mostra nella pagina dedicata sul sito di sezione




https://www.facebook.com/events/272786150227815/


INDICAZIONI STRADALI

La struttura che ospita la manifestazione è il “ PalaCep “ di Genova Prà, per chi arriva in autostrada direzione Genova, autostrada A10, uscire al casello autostradale di Genova Prà e girare subito a sinistra, facendo attenzione a non prendere per sbaglio lo svincolo che vi riporterebbe in autostrada. 
Imboccata via Sorgenti Sulfuree, si prosegue lungo la strada principale. 
Da questo momento sarà sufficiente seguire le indicazioni stradali per il PalaCep. 
In macchina il tempo di percorrenza è di circa 5 minuti. L'indirizzo preciso, per chi avesse un navigatore satellitare, è PalaCep, Genova Prà, via della Benedicta 14.
Per chi viene da levante uscita obbligatoria Genova Ovest e proseguire lungomare Canepa, Sestri, Pegli, Prà. (purtroppo dall'ultima volta è caduto un ponte 😢 )  




Parcheggio espositori :
Gli espositori potranno parcheggiare comodamente il proprio mezzo, vicino alla struttura, l’ingresso privo di barriere architettoniche consentirà l’uso dei carrelli per il trasporto delle merci.
Orario:
L’orario di apertura per gli espositori è dalle ore 07:00 alle 09:00, dopo tale periodo sarà consentito l’ingresso al pubblico.
Regolamento:
Alla mostra scambio potranno partecipare tutti i radioamatori, appassionati di elettronica e hobbysti, che esporranno materiale usato, inerente al mondo della radio o del computer    ( apparati radioamatoriali, antenne, componentistica elettronica, accessori di stazione, strumentazione, schede di PC, ecc ) chi si presentasse al mercatino con materiale non attinente, verrà gentilmente allontanato ed escluso dalla manifestazione. Trattandosi di mercatino scambio tra privati, le ditte sono escluse da questa manifestazione. L’organizzazione provvederà alla fornitura di tavoli della lunghezza di 2 (due) metri  circa al costo di euro 15 a tavolo, si potranno prenotare anche più tavoli, secondo le varie esigenze.

precedenti edizioni di cui abbiamo traccia informatica su questo blog:


lì potrete chiedere informazioni sui nostri corsi




&












martedì 18 settembre 2018

IQ1GE - Corso Aspiranti RADIOAMATORI

L' A.R.I. (Associazione Radioamatori Italiani) - sezione Genova




Organizza anche quest'anno un corso di preparazione per sostenere gli esami Ministeriali per il conseguimento della Patente di Operatore di Stazione Radioamatoriale.

Lo sapevi che potrai "lanciare" la tua voce oltre i confini?
Ti basterà un pezzo di filo ed una canna da pesca  e l'Europa sarà ai tuoi piedi ...





Informati !

il corso inizierà verso i primi di ottobre .




Si terrà il martedì sera dalle 21:00 alle 23:00


Le lezioni le terrà il preparatissimo e pazientissimo ingegner Luigi Pastorino IU1ARE; che dall'anno scorso ha preso in mano gli allievi aspiranti radioamatori.
Per ora ha uno "score"  del 100% di promossi all'esame ... merito degli studenti diligenti ma anche del professore!!!


info :

http://www.arigenova.it/contatti.html

per contattare la sezione
  • A.R.I. - Associazione Radioamatori Italiani
    Sezione di Genova
    Salita Carbonara 65b - 16125 Genova
  • Ufficio Postale Centro
    Casella Postale 1117
    16121 Genova Italy
  • Tutti i venerdì dalle ore 21.00 alle ore 23.00
    1° e 3° Domenica del mese dalle ore 9.30 alle 11.30

Doveroso chiarimento

dopo la pubblicazione del mio articolo : link corsi

sono stato tempestato di email da aspiranti radioamatori che mi hanno chiesto :
ma non è stata abolita la telegrafia?




- Con D.M. del 21.07.2005 le patenti sono unificate in un'unica classe A, è stato abolito l'esame di telegrafia per uniformarsi alla normativa europea.

Lasciamo perdere le questioni di ordine "morale" discussioni ne sono state fatte anche troppe .
I "vecchi" radioamatori (I, IK, qualche IZ eccetera) sono arrabbiati con le case produttrici per aver spinto i governi all'abolizione della telegrafia ed aumentare le vendite degli apparati HF.

Oggi l'esame per prendere la patente è abbordabilissimo con quiz a risposte multiple !!!



Io credo che molti vecchi OM abbiano studiato la telegrafia prendendola come un obbligo. Poiché era una cosa imposta molti l'hanno subito dimenticata e non hanno neppure provato a fare un QSO.
Poi non frequentandola da anni l'hanno scordata e non riescono più a distinguere la "o" dalla "s" ... 

Giovani (e meno giovani) Aspiranti Radioamatori il mio consiglio : intanto prendete la patente poi ad imparare si fà sempre in tempo grazie ai sempre frequentati corsi di telegrafia nelle nostre sezioni ARI, o quelle online di Oscar Portoghese I7OHP pubblicate sul suo canale youtube

Ma se non vi interessa ci sono migliaia di modi per trasmettere anche in fonia, digitali e... sperimentali.
Via terra via satellite via ripetitore ... buon divertimento e buone sperimentazioni nel mondo delle radiocomunicazioni amatoriali.







sabato 15 settembre 2018

Radiorama web n.84 di 103 pagine è scaricabile gratuitamente da tutti

 

Radiorama n 84 di  103  pagine disponibile per il download


 Radiorama è una pubblicazione dedicata alla diffusione del radioascolto,nazionale ed internazionale, al mondo della radio nell'accezione più ampia del termine, avente anche la funzione di Organo Ufficiale dell'A.I.R.; è realizzata esclusivamente col contributo disinteressato dei Soci della Associazione.

Sezione ARI Genova IQ1GE

inizio dei corsi 2019



La sezione ARI di Genova ha il piacere d'informarvi che sono aperte le iscrizioni per il corso di telegrafia.

Si terrà il lunedì sera dalle 21:00 alle 23:00. 

 CORSO PER: -  Principati 

CORSO  Avanzato  

I corsi inizieranno ai primi di ottobre .

leggi anche questo link!!!


Docenti  I1MMN Mario o IK1YLJ Claudio e IZ1DFL Laura







Inizierà anche il corso per aspiranti Radioamatori

il corso inizierà ai primi di ottobre .

Si terrà il martedì sera dalle 21:00 alle 23:00. 



le lezioni le terrà l'ingegner Luigi Pastorino IU1ARE





info :

http://www.arigenova.it/contatti.html

per contattarci
  • A.R.I. - Associazione Radioamatori Italiani
    Sezione di Genova
    Salita Carbonara 65b - 16125 Genova
  • Ufficio Postale Centro
    Casella Postale 1117
    16121 Genova Italy
  • Tutti i venerdì ore 21.00-23.00
    1° e 3° Domenica del mese ore 9.30-11.30




venerdì 14 settembre 2018

DIRIGIBILE ITALIA NOVANTANNI DALLA TENDA ROSSA, convegno di Chiavari



Cari amici,
volevo informarvi che giorno 19 ottobre 2018 presso l'aula magna della Scuola TLC di FF. AA. (Stelmilit) Chiavari si terrà un convegno conferenza su "IL DIRIGIBILE ITALIA - NOVANTANNI DALLA TENDA ROSSA" con la seguente scaletta:
- ore 0900: arrivo invitati;
- ore 0920: apertura convegno;
- ore 0930: C.te Ernani Andreatta (Direttore del museo TLC di Chiavari) parlerà del Dirigibile ITALIA;
- ore 1000: Storico scrittore Claudio Sicolo parlerà della Regia Marina e l’introduzione della radiotelegrafia ad onde corte nella spedizione del dirigibile Italia - il ruolo di Guglielmo Marconi tra leggenda e verità;
- ore 1030: Scrittrice Annalisa Coviello parlerà sulla Nave appoggio "Città di Milano";
- ore 1100: Capitano Simone Orlandini parlerà della sua tragica spedizione al Polo Nord con la goletta MELORIA (MEA LUX);
- ore 1130: Luogotenente (r) Alberto Mattei parlerà delle radiocomunicazioni moderne, dei radioamatori di marina e dell'award dedicato al 90° anniversario della spedizione di Nobile con il Dirigibile Italia;
- ore 1200: Astronauta Franco Malerba parlerà della "Space economy";
- ore 1230: internventi del pubblico;
- ore 1300: saluti finali
dalle 1315 alle 1400 pranzo presso la caserma (costo cadauno 5/6 euro);
- dalle 1400 Visita guidata al Museo Marinaro di Chiavari con sede nella Sala Storica della Scuola TLC.
Chi fosse interessato è pregato di scrivere la sua partecipazione entro e non oltre giorno 20 settembre alla seguente email: bruno.lusuriello@telecomitalia.it
e confermare se pranzerà in caserma oppure no!! E' importante avere il numero effettivo degli invitati, in quanto bisogna registrarsi all'entrata (è sempre una caserma militare e vige il controllo all'accesso).
NON SI ACCETTANO RITARDATARI

Per chi viene fuori Liguria e vuole pernottare, c'è una convenzione tra la Caserma e l'Hotel Suitte Nettuno (www.nettunosuitehotel.com) che si trova a Chiavari.

Per prenotazioni contattare la Dott.ssa Leonardini (tel. 0185 481796 - info@nettunosuitehotel.com).

Grazie, rimango a vostra disposizione per qualsiasi informazione in merito.
Cordiali saluti,

Comunicazione ARMI di Alberto Mattei

domenica 9 settembre 2018

Scan onde lunghe e medie a Bergamo.

L'ho fatto lo scorso anno, lo rifaccio quest'anno. Eccovi uno scan effettuato a Bergamo con antenna maxiwhip e ricevitore SDR play 1.

Situazione.
Su tutte regna indiscussa Rai Radio 1 Lombardia sui 900 Khz, si riceve debolmente anche Coltano, Genova e Torino.
In onde lunghe un paio di Francesi, le altre durante il giorno, troppo deboli da ascoltare. Non calcolo le stazioni troppo deboli, una stazione radio nasce per farsi ascoltare, se per far ciò devo improvvisare antenne alte come un palazzo, tale radio è semplicemente non fruibile. Ricordarsi che il mercato è composto al 98% (sto largo) da gente comune, non smanettoni (hi!).
Ci sono poi le stazioni "non RAI" , ricevibili presso il mio domicilio. Con normali radio AM/FM sono al limite della decenza, nel senso che non le consiglierei mai, anche perchè se appena c'è un televisore o un modem acceso, diventano un groviglio di rumore, e di consigliare mal di testa alle persone, non mi passa neppure per la mente.

Ricapitolando ecco una lista di frequenze e valutazione personale.

216 Khz - Montecarlo - Debole
252 Khz - Algeria - Molto Debole
567 Khz - Koper (Slovenia) - Non fruibile
657 Khz - Rai Toscana - Debole
828 Khz - Z100 Milano - Sufficiente
900 Khz - Rai Lombardia - Ottimo
999 Khz - Rai Piemonte - Debole
1170 Khz - Capodistria - Non fruibile
1350 Khz - AM Radio - Sufficiente
1575 Khz - Rai Liguria - Debole

Tanti buoni ascolti.

sabato 8 settembre 2018

ICARA 2018 – XIV CONGRESSO NAZIONALE DI RADIOASTRONOMIA AMATORIALE

Quest’anno il XIV° Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale si svolgerà presso l’Osservatorio Astronomico Comunale Pubblico di Tavolaia a Santa Maria a Monte (PI) nelle giornate del 27 e 28 ottobre. 



Come ogni anno il congresso è organizzato congiuntamente da IARA - Italian Amateur Radio Astronomy e dalla Sezione di RadioAstronomia dell'Unione Astrofili Italiani che quest’anno si avvalgono della collaborazione dell'Associazione Astronomica Isaac Newton. Quest’anno ci saranno alcune interessanti novità, non possiamo svelarvele tutte, ma vi anticipo che potremo visitare una stazione radioastronomica amatoriale autocostruita.
Tutti i dettagli li trovate sulla pagina ufficiale dell’evento e saranno aggiornati un po’ alla volta www.iaragroup.org/icara2018.

Come ogni anno poi siamo alla ricerca di nuovi relatori che vogliano condividere le loro esperienze con noi. Gli argomenti trattati sono vasti, dalla didattica alla strumentazione, dalla ricerca alla sperimentazione. Per motivi organizzativi, chi volesse partecipare come relatore è pregato di inviare un messaggio a icara@iaragroup.org entro il 14 ottobre.

Radiosonde - addestramento alla caccia - 09-09-2018 12Z


Questa è una buona previsione per addestramento al tracking ed alla caccia alle radiosonde.
IU0EUF ALERTE RADIOSONDE Pratica_di_Mare-1536386817.kml a: 29 Kms: 


La previsione è per domenica 09 settembre 2018, ora sinottica di rilascio: 12Z  Il tracciato mostra una traiettoria quasi esclusivamente in pianura; il segnale sarà acquisibile anche a discrete distanze.
Burst point previsto al QNH 30.000 metri (circa 2/3 di percorso), impact point tra Priverno e Amaseno, sui monti Lepini.

RS92KL et RS92SGP 401 ? 406 MHz - 402.7 MHz pour la RS92SGP 
Prévision calculée à 7 heures
Prévision calculée avec comme données météo à H- 36 pour un LACHER à: 12Z 09 September
Pour un éclatement à 30000 mètres
Impact prévu: 41.463140/13.269171
Direction prise par la sonde:108 degrés
distance de IU0EUF: 29 Kms
Azimut de votre qra: 90 degrés 
vos coordonnées: 41.4672,12.9174

affichez la carte 
Punto di impatto al suolo

Saluti e buon tracking! Achille De Santis - tecnatronATgmail.com

venerdì 7 settembre 2018

Le QSL ... guida pratica sulla compilazione

Beginner’s Guide to Amateur (Ham) Radio

di Roberto IT9ACJ




'ngiorno da roberto it9acj

compilare una qsl è piuttosto facile ma compilarla senza fare errori a volte non è semplice.
cominciamo con i suggerimenti da adottare


1. scelta delle qsl da spedire: 

oggi come oggi alcune ditte specializzate preparano già fatte le qsl da spedire e le vedono via internet sui loro siti dedicati.



anche l'ari nazionale lo fà.



basta avere i soldi ... 😊


2. momento prima della spedizione e compilazione:

controllare sempre sui siti tipo:
-  www.qrz.com;
https://www.hamqth.com/;
https://hamcall.net/;
https://www.qrz.ru/;
https://www.qrzcq.com/;

se il destinatario appartiene a qualche associazione nazionale
se riceva e spedisca via bureau
oppure abbia un QSL MANAGER ("ocio" alla richiesta di US DOLLARS o IRC) e che sia sempre valido come manager (magari nel frattempo lo ha cambiato e non ha aggiornato la pagina)

3. compilazione: 

la qsl in modo sintetico deve contenere in modo esatto (nominativo, qsl via bureau o via manager, orario in UTC, frequenza di lavoro, modo di emissione, rapporto (RST) dato, condizioni di lavoro i finali e i 73's e se volete potete aggiungere anche il vostro nome alla fine.





Dimenticavo una cosa importante: se richiesto mettete il locator e se vi trovate su un isola (fate riferimento alla lista redatta dalla RSGB per la lista ufficiale delle isole con i relativi riferimenti). Guardate link:




4: La qsl non deve contenere errori:


deve essere compilata in ciascuna parte e ben pulita, io suggerisco l'uso delle etichette adesive che qualunque stampante laser o getto di inchiostro  accetta.


le etichette adesive fanno riferimento al qso effettuato e registrato sul pc (se utilizzate il log elettronico) e non si commettono errori nella compilazione.
Questo suggerimento è valido per chi ha una mole enorme di QSL da spedire, così da evitare di scriverle di proprio pugno ed alla fine avere il crampo dello scrittore.

Quando spedite le QSL alle dxespedition importanti fate attenzione a non allegare dollari, ma fate riferimento al sito (se indicato) della dxespedition per un eventuale contributo sempre gradito per le spese vive.


Tanti utilizzano oramai il tanto collaudato sistema di OQRS, ma è necessario essere registrati.

Alla fine chi non è iscritto alle varie  associazioni nazionali presenti sul territorio (ari, aras, era, ecc ecc) può avvalersi del servizio di eqsl (electronic qsl) e specificare durante il qso di volere la qsl solo via eqsl o magari anche via email.
Metodo di sicuro molto piu veloce e garantito.

leggete il link per  il tutorial   www. eqslcc mini tutorial.






giovedì 6 settembre 2018

Radio Coltano Marconi 1305 KHz



Con un messaggio sul proprio profilo Facebook, Radio Coltano Marconi ha annunciato il 5 settembre l'attivazione di una frequenza d'onda media: "Adesso vi possiamo svelare la novità; da oggi potrete ascoltare Radio Coltano Marconi anche in Onde Medie sulla frequenza dei 1305 kHz. Buon ascolto!" Le prime osservazioni. La radio sarà media partner del Forum Italradio di dicembre 2018.
Come ci conferma il prof. Filippo Giannetti, nel tardo pomeriggio del 5 settembre, è avvenuta l'accensione del trasmettitore di Radio Coltano Marconi, che finora andava in onda solamente via web. Per il momento, l'impianto trasmittente è in una configurazione ancora molto sperimentale e molto precaria che ne limita enormemente le prestazioni ma si prevedono entro breve alcuni adeguamenti tecnici che dovrebbero potenziarne la portata. Lungo la costa toscana, alcune prove di ricezione hanno rivelato ancora a una cinquantina di km di distanza un un discreto segnale, almeno all'esterno. All'interno il rumore delle varie apparecchiature elettriche ed elettroniche crea invece, a tale distanza, una barriera che impedisce la ricezione. 
Ricordiamo che a Coltano, a pochi metri da ciò che rimane della stazione marconiana, è installato il trasmettitore Rai (Radio 1) su 657 kHz che copre una ampia area d'Italia e - di notte - in Europa come testimoniano numerosi ascoltatori. 




 Portale Italradio