venerdì 31 marzo 2017

formati per i LOG amatoriali adi o adif





Il target di questo post è per coloro che si incuriosiscono e si avvicinano alla radio.
Ai veterani chiedo la cortesia di inviarmi il loro indirizzo email così potrò fare a loro delle domande !


Nell'era della preistoria informatica poichè come dicono molti:
""" "il Radioamatore è progressista" e mantiene la propria stazione tecnicamente aggiornata ed efficiente e la usa in modo impeccabile..."""""""" i primi radioamatori amanti dell'elettronica si sono innamorati dell'informatica ma i mezzi erano quelli che erano ... e c'era l'esigenza di far girare il log in macchinacce che andavano a citrato.

Il sistema operativo era il DOS e si scrivevano i file eseguibili con il lettore di scrittura per gli ancora famosi file "TXT".

Ecco gli OM si sono fermati a questo ed hanno studiato i file "ADI" che altro non sono che file di testo.



In un primo momento mi sembrava fosse un limite infatti possessore di un normale computer ho deciso di migliorare la cosa sempre per tenere fede al detto che il radioamatore è progressista... ed allora mi sono fatto un prospetto excell



e mi sentivo "un figo" tanto che avevo avuto anche il vezzo di mettere lo shift sui ponti sdoppiando la frequenza di rx e di tx.

Adesso se potessi parlare ad un OM "giovane di frequenza" gli direi: <<ti prego NON SEGUIRE IL MIO ESEMPIO>>.

Tanto vale scriverlo a mano!!! 


L'altro giorno mi è venuta la paturnia di digitalizzare i vecchi QSO dal 2006 anno di nascita del mio nominativo ad oggi.


ho iniziato ad analizzare i famosi benedetti file ADI o ADIF come dir si voglia 


 ed eccovi il famoso documento di testo che vi presento per benino con le didascalie seguenti:

la prima stringa è minimale la seconda è completa




nell'immagine vedete descritti i vari campi...

NOMINATIVO :          c'è poco da dire ... comunque cliccate il link se avete dubbi;
DATA DEL QSO :     è la data ma ricordatevi che le ore "difficili" sono tra le 22:00 locali e le 02:00 locali soprattutto badate all'ora legale/solare che in UTC non esiste HI!
ORA  DEL QSO :      i radiodilettanti usano il Tempo coordinato universale (UTC), l'orario GMT (dall'inglese: Greenwich Mean Time) è la sigla che identificava il fuso orario di riferimento della Terra fino al 1/1/1972;
BANDA : vgs BP
MODE : modi di emissione radiomamatori cliccate qua;
RST : dove: R=Readability: l'intelleggibilità del messaggio ricevuto, S=Strength: l'intensità del segnale ricevuto, T=Tone: la qualità del tono modulante trasmesso e per noi SWL leggete qua
QSL : sono le famose cartoline vedi un esempio;
EQSL : sono quelle digitali al sito EQSL.CC;
lotw_qsl_sent: Log on to Logbook of the World (sito web);
FREQ : la frequenza ... non so perchè sia qua e non vicino alla banda ... ma onde evitar casini meglio lasciarla lì eccovi le frequenze in uso;
gridsquare: il famoso locatore leggi qui;
distance: il calcolo della distanza tra le stazioni che purtroppo non è sempre affidabile in quanto molti OM non inseriscono su QRZ.COM il loro locatore e per l'Italia dove non c'è è inserita una montagna umbra in Francia un posto vicino a Parigi ... pertanto se da Genova chiamo Mario IZ1CBK che abita a 2 km da casa mia mi segna 500 km HI ;
comment: commento libero io lo uso per indicare diplomi punti, portatile eccetera (consiglio la brevità del commento)

Per me che sono un po' rimbambito capire il numeretto <time_on:4>1552 non è stato banale per fortuna che conosco via social IW1QLH che tra le altre cose ha creato il log HDRDLOG descritto al seguente indirizzo : CLICCA QUA



così come dice l'esempio <call:6>IZ1MHB vuol semplicemente dire che la scritta seguente ha sei caratteri o la banda 4m ha due caratteri così come la banda dei 6m.

Era più semplice di quanto avessi immaginato HI.

Tornando alla pratica operativa, ho pensato di modificarla all'antica usando il file testuale.

Questo è improponibile!
A meno che non assumere la segretaria in intestazione per 3/4 giorni!






Allora la necessità aguzza l'ingegno: 

  1.  sono partito dai dati che avevo su HRDLOG con l'estensione ".txt" rinominata l'estensione  ".adi"







3)  il sistema ha partorito un prospetto excel


4) ho aggiunto i dati mancanti con il copia incolla CON I NUMERI IN FORMATO TESTO !(anche lì prima di accorgermene...brontolavo come una pentola di fagioli sul fuoco)...

5) riconvertito da foglio di calcolo in in "ADI" con lo stesso programma di cui al punto 2)

6) a questo punto avevo la necessità di inserire il "grid" e gli altri dati come le QSL eccetera e come in premessa non avevo ancora assunto la segretaria carina della foto. Per fortuna che esiste BBLOGER studiato ed implementato dalla sezione ARI di Busto


il file è stato automaticamente implementato automaticamente di locatore della stazione ed altri dati utili a formare un "adi" preciso e perfetto!
Già che ero lì ho solo aggiunto le QSL ricevute (in verde) e quelle di cui attendo risposta (in giallo)

7) BBLOGER ha in se la funzione di importarlo sia in:
  • Hrdlog;
  • EQSL;
  • Logbook of the World;
  • Enzolog
ma il computer che stavo usando non aveva la connessione internet tanto meno il certificato Lotw (lo farò dal computer di casa) ... ed ho fatto di nuovo all'antica ... partorito il log TXT trasformato in ADI e caricato manualmente sui predetti log online ! 

Nella speranza di non avervi annoiato, come al solito, vi auguro buoni ascolti.

Un doveroso ringraziamento a:
  •  IW1QLH descritto su questa rivista online al seguente indirizzo : CLICCA QUA
  • il forum di Rogerk per i preziosi consigli!
  • la sezione ARI di Busto Arsizio per BBlog e per la meravigliosa targa che sfoggio con orgoglio

Socio AIR dal 2010

giovedì 30 marzo 2017

Guglielmo Marconi Inventor of Radio ,targa donata dal CTIM Boston

Targa  commemorativa dedicata a Guglielmo Marconi donata dal CTIM Boston (Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo) il 15 Dicembre 2001.

Fotografata presso l'aeroporto di Boston Massachusetts, da Alberto Repetto, (la targa si trova nel tragitto  tra  il terminal E  e il terminal C)  

 Guglielmo Marconi
Inventor  of Radio
1909 Nobel Prize Recipient

Commemorating the Centennial Anniversary of the historic wireless transatlantic transmissions by the Italian Inventor Guglielmo Marconi in 1901-1903 and the birth of wireless communications as  a service benefiting humanity.
The first wireless transatlantic  telegram, realized by Marconi, was sent by Edward VII , King of England, from London, to Theodore Roosevelt,President of the United States of America in Washington,D.C. The radio stations that were essential to the successful transmissions were at Poldhu, in Cornwall, England and at Wellfleet, Cape Cod,Massachusetts, in the United States of America. 
In honor of the occasion , King Vittorio Emanuele III of Italy sent to the Heads of State a message of congratulations. This Centennial Anniversary has been officially endorsed by the Comitato Atlantic-Link.

PROPOSED & ORGANIZED BY THE HON MICHELE FRATTALONE, PRESIDENT OF CTIM BOSTON. NEW ENGLAND. DONATED BY THE HON ATTILIO J. PAGLIA & JEANNINE PRIVITERA, ESQUIRE.

Boston , Massachusetts december 15, 2001.

mercoledì 29 marzo 2017

ColibriNANO: nuovo ricevitore SDR. Molto più di una chiavetta

Un periodo di annunci e di attesa per gli appassionati. Nuovi SDR si affacciano sul mercato. Ricevitori con caratteristiche e prezzi piuttosto diversi. Fatto positivo, in quanto si allargano le possibilità d scelta per noi appassionati.

Ecco quindi un nuovo arrivo: Il ColibriNANO, ricevitore SDR formato chiavetta ma a 14 bit

Sembra una chiavetta ma è di livello decisamente superiore. Copre dai 10 kHz ai 500 MHz (dai 55 ai 500 MHz in oversampling). Presenta 110 dB di blocking dynamic range e visualizza fino a 3 MHz di banda. Il produttore parla di sensibilità molto elevata (vedi sotto le specifiche).

Girerà sotto Windows (da XP a 10), Linux e con gli Web client for i browser HTML5. Inoltre è pienamente compatibile, secondo il produttore, con alcuni programmi ormai classici e gratuiti: HDSDR e SDR#. Inoltre è compatibile con ExpertSDR2

Il ricevitore ColibriNANO sarà in vendita verso la fine di aprile al costo di 299 euro

Trovate la "descrizione ufficiale" sul sito del produttore: Pileup Sunsdr

Da notare, tra l'altro: The ColibriNANO features a Texas Instruments ADS4145 14 bit direct sampling ADC and a built in low 55 MHz pass filter that can be bypassed to receive signals up to 500 MHz (external filters like the our 2m filtered preamp recommended).

Specifiche:

  • Receiving bandwidth: 0.1 – 55 MHz
  • Oversampling receiving: 0.1 – 500 MHz
  • Blocking Dynamic Range (BDR): 110 dB
  • Sensitivity: 0.05 uV at 20M band, preamp = 0
  • IMD3 Dynamic Range: 95 dB
  • ADC resolution: 14-bit @ 122.88 MHz
  • Sample rate: 48, 96, 192, 384, 768 kHz and 1.5, 3.0 MHz
  • IQ resolution: 24 bit (16 bit at 1.5 and 3 MHz sample rates)
  • RF Input: (SMA connector, up to 15kV ESD protection)
  • Preamp range: from 31.5 up to +6 dB with 0.5 dB steps
  • Operating temperature: -10°C to 60°C
  • Dimensions: 90х25х17mm
  • Weight: 0.043kg
Un articolo (a cui ne faranno sicuramente seguito altri) lo travate sul sito RTL-SDR.COM

martedì 28 marzo 2017

Il nuovo Elad FDM-S3: 24 MHz di banda in un colpo solo

Il nuovo Elad FDM-S3 in anteprima a Montichiari (le foto sono state diffuse da Alberto I2PHD)

La foto circola da qualche giorno, grazie anche al mitico Alberto I2PHD, e già l'attesa è grande. Stiamo parlando del nuovo ricevitore della Elad: l'FDM-S3

Le caratteristiche non sono state ancora rese note. L'azienda, attraverso Franco Milan, conferma che il lavoro di messa a punto procede di buona lena. Il ricevitore dovrebbe arrivare sul mercato per l'estate, ma nessuna data può essere al momento comunicata. E il prezzo? Superiore all'FDM-S2, ovviamente, ma non di tantissimo pare. Anche se è un po' presto per indicare una cifra.

Comunque la caratteristica che più impressiona è che potrà far vedere e registrare fino a 24 MHz di banda, utilizzano la porta USB 3

Ovvero un FMdxer potrà registrare in un colpo solo tutta la banda FM 87.5-108 MHz
Ecco tutta la banda FM 87.5-88 in un colpo solo con l'Elad FDM-S3
È chiaro che per utilizzare l'Elad FDM-S3 occorrerà disporre di un computer recente, con porte USB 3 e un buon processore, direi un Intel 7 delle ultime generazioni. Ma pare che anche un buon Intel 5 possa andare bene.

Le prove e la messa a punto proseguono alla Elad di buona lena. Franco Milan fa sapere che ci terrà informati sia sulla mailing list di Yahoo che sulla pagina Facebook Elad

Elad FDM-S3 in azione

Ricordando il Radiotelegrafista Giuseppe Biagi "Ondina 33 contact Krasin"




Suggerito da  Bruno  Lusuriello   IK1VHX, i video sono stati prodotti da Bruno IK1VHX.

Nella foto Giuseppe Biagi ( sinistra ) il nipote del mitico Telegrafista della tenda rossa con Giuseppe I2AZ in un passato evento storico con l'Ondina33 che torna a contattare il Krasin dopo 88 anni.
Ondina 33 contact Krasin
24 september 2016 from Palmaria Island 88 years after SOS transmitted from North Pole in 1928 - Ondina 33 meet again Krasin 



Ondina33 operating today in contact with Citta' di Milano and R1LK icebreaker Krasin


Altri post  dedicati alla Tenda Rossa:
La radio della Tenda Rossa di Giuseppe Biagi, Ovvero la Ondina 33 di Giulio Salom I1MT

Evento rievocazione storica ascolto S.O.S. trasmesso dalla Tenda Rossa

Ancora Ondina 33 - Il video

Il Prefetto dei ghiacci " Dalla Tenda Rossa al Polo Nord a Cuneo"

85° Anniversario della Tenda Rossa 1928-2013 - II1ITR -

La radio del dirigibile si riaccende, la Palmaria chiama San Pietroburgo

Ancora Ondina 33 - Il video

Giuseppe Biagi e la tenda rossa

lunedì 27 marzo 2017

IBC - Italian Broadcasting Corporation: nuovi orari A17

Dal blog myradiowaves.com
Gentili ascoltatori di Italian Broadcasting Corporation,
siamo lieti di comunicare i nuovi orari e frequenze delle nostre trasmissioni a partire da lunedì 27 marzo 2017.

La novità più importante è senz'altro l'introduzione della trasmissione in lingua in Inglese, in seguito alle reiterate richieste di molti ascoltatori stranieri, mentre "IBC DIGITAL" cambia orari e format.

TRASMISSIONI IN ITALIANO:
MERCOLEDI' 17-18.30 UTC (19-20.30 ORA LEGALE ITALIANA) 6070 / 1584 KHZ
GIOVEDI' 01-02.30 UTC (03-04.30 ORA LEGALE ITALIANA) 1584 KHZ
SABATO 13-14.00 UTC (15-16.00 ORA LEGALE ITALIANA) 6070 KHZ

TRASMISSIONI IN DIGITALE "IBC DIGITAL" - IN MFSK32:
MERCOLEDI' 18.55 UTC 6070 / 1584 KHZ
GIOVEDI' 02.55 UTC 1584 KHZ
VENERDI' 01.25 UTC 9955 KHZ
SABATO 01.55 UTC 11580 KHZ
20.25 UTC 1584 KHZ
DOMENICA 00.55 UTC 7730 KHZ
10.55 UTC 6070 KHZ (VIA RADIO BCL NEWS)

TRASMISSIONI IN INGLESE:
MERCOLEDI' 18.30-19 UTC 6070 / 1584 KHZ
GIOVEDI' 02.30-03 UTC 1584 KHZ
VENERDI' 01-01.30 UTC 9955 KHZ
SABATO 01.30-02 UTC 11580 KHZ
20-20.30 UTC 1584 KHZ
DOMENICA 00.30-01 UTC 7730 KHZ
10.30-11 UTC 6070 KHZ (VIA RADIO BCL NEWS)

Attendiamo i vostri rapporti e le vostre lettere ad ibc(AT)europe.com, mentre vi ricordiamo di visitare il nostro sito www.ibcradio.webs.com per rimanere aggiornati sulla nostra programmazione.
Stiamo inoltre raccogliendo, come richiesto nel corso delle trasmissioni, i vostri feedback sui nostri programmi e su nuove proposte, per potervi fornire un prodotto settimanale sempre più gradito e rispondente alle vostre aspettative; possiamo comunque anticipare che sarà sempre dato più spazio alle rubriche parlate, con la conseguente riduzione dei programmi dedicati alla musica.
Buon ascolto,
Saverio Masetti

Vintage DXing - Ascolti vecchio stile


Vintage DXing. Mi sono divertito a rimettere in servizio i vecchi Kenwood R-300 e Yaesu FRG-7 e per un po' ho messo nell'angolo i ricevitori SDR. Un modo di ascoltare completamente diverso, più faticoso per certi aspetti, ma comunque divertente che riporta indietro nel tempo.

Per diversi aspetti il Kenwood R-300 è superiore allo Yaesu, ma devo dire che personalmente preferisco l'FRG-7, the frog. Questione di feeling!

(Il segno + davanti alla frequenza indica una nuova frequenza)

6005 26/3 1110 Radio Canada Int., Germany, English bc, fair fading
6005 26/3 1325 Radio Slovakia Int., Germany, end bc in German, id, fair, 1530 French
6005 26/3 1130 Voice of Mongolia, Germany, id, start bc, fair
6005 26/3 1730 Radio Amathusia, Germany, Dutch, talks, songs, good
6030 26/3 1930 Radio Oromiya, Ethiopia, talks, HoA songs, fair
6070 26/3 1055 Bclnews Radio, Germany, ids end bc, good
6070 26/3 1100 Word of Deliverance, Start bc, religious, English, good
6070 26/3 1320 Radio Beatspektrum, Germany, songs, ids, talks German, good26
6080 26/3 1935 VOA, Sao Tome, English, reports, good

9525 26/3 1830 Voice of Indonesia, German px, talks, songs, good
9570 26/3 1840 MWV New Life Station, Madagascar, Russian, talks, songs, good
9650 26/3 1848 Radio Guinée, Conakry, nice songs, fair/good
+ 9670 26/3 1855 Radio Vaticana, Santa Maria di Galeria, Latin, Holy Rosary, good NEW FREQ
9730 26/3 1900 Voice of Vietnam, Hanoi, English bc, fair S but QRM CRI
9745 26/3 1908 Firedrake, China jammer, Chinese no stop mx, good
+9785 26/3 1904 Voice of Turkey, Emirler, Turkish songs, good

11615 26/3 1802 Afia Darfur Radio, Mopeng Hill, Botswana, Arabic talks, good
11735 26/3 1755 Zanzibar BC, Tanzania, talks, songs, fair
11750 26/3 1810 City FM SLBC, Sri Lanka, songs, commercials, ids, good
11765 26/3 1912 Radio Deus è Amor, Curitiba, Brazil, usual religious, fair
11930 26/3 1816 Radio Martì, Greenville, USA, pop, disco, songs, weak/fair

12050 26/3 1920 Dandal Kura, Ascension Island, African lang., talks, mx, ids, fair/good
12055 26/3 1303 Trans World Radio, Gavar, Armenia, unid language, id, address, good
+12060 26/3 1928 Radio Algerienne, via France, Arabic, good

15225 26/3 1229 Radio Veritas Asia, Philippines, start bc Asian lang, mx, id, talks, fair26/
15340 26/3 1233 Reach Beyond Australia, Kununurra, Urdu, talks, good
15360 26/3 1238 Mashaal Radio, Iranawila, Sri Lanka, reports, id, good
15450 26/3 1245 Voice of Turkey, Emirler, English, talks, ids, good
15770 26/3 1248 Brother Stairs, Okeechobee, USA, usual talks, fair

17660 26/3 1253 R. France Int., Talata-Volonondry, Madagascar, talks, French, fair/good
17730 26/3 1257 Radio Habana Cuba, Cuban songs, fair

QTH: Milano - Antenna: T2FD lunga 15 metri

domenica 26 marzo 2017

Il " Vangelo delle Antenne " secondo Kraus .

Ce ne sono altri e vorrei citare perlomeno i libri di Balanis e di Johnson .
Il mio preferito e' pero' " Antennas " di John Kraus (edito dalla Mc Graw Hill) , inventore tra molte altre del' antenna ad elica e a diedro (corner reflector) e dell' antenna che porta il suo nominativo di Radioamatore : W8JK ( figure di seguito ) tratte dal collegamento :
http://www.i1wqrlinkradio.com/antype/ch22/chiave686.htm



Preferito perche' il libro e' una somma sintesi di teoria , pratica e calcoli pratici di esercizio su ogni antenna presentata .

Dispongo di una terza edizione del 2002 scritta assieme a Ronald Marhefka di cui ho consumato nel tempo le 938 pagine ...

Quello che e' certo e' che sulle nozioni e sui calcoli  di questi libri , ci potete mettere la mano sul fuoco .....

Cosa che non farei sulla maggioranza di "libretti " che vedo ultimamente pubblicare in grandi quantita' da varie fonti .

XPHASE, QRM Eliminator, QKiller di I6IBE Ivo Brugnera by DK9NL



Salve, se come me siete afflitti da QRM impulsivo sulle bande HF, lo S'meter inchiodato a fondo scala anche in assenza di segnali, questo e' quello che fa per voi, un soppressore di QRM o rumore di fondo generato non da voi da qualche diavoleria situata nei presso della vostra abitazione, potrebbe trattarsi di faretti led, alimentatori switching, inverter, televisori led, decoder, computer, registratori di cassa, illuminazione stradale, video sender, router ecc ecc, il vostro RX HF soffre, l'S-Meter fisso a S8 su qualunque banda, l'impossibilita' di ascoltare il segnalino basso o DX, un insopportabile fruscio di fondo che copre la maggior parte dei segnali in gamma impedendovi di operare correttamente sulle bande HF ? 

Costruitevi un NOISE-KILLER, un QRM-ELIMINATOR, un soppressore di rumore intelligente, opera dell'ingegno di DK9NL. 

Il principio di funzionamento e' molto semplice, il circuito e' formato da 2 JFet J310 in configurazione preamplificatore, al circuito quindi vanno collegate sia l'ANTENNA principale che un antenna FALSA ossia un "radiatore" di filo lungo 10 metri circa all'interno o esterno della vostra abitazione, ambedue le antenne capteranno segnali RADIO, la VERA antenna riceverà' segnali UTILI oltre al rumore, la FALSA antenna captera' solo il QRM o RUMORE. 


I segnali in arrivo alle antenne verranno SFASATI tra loro di 180 gradi, va da se che segnali uguali, si ANNULLERANNO tra loro, lasciando passare intatto solamente il segnale UTILE quindi la stazione che stavate ascoltando o il debole segnale DX
Spiegazione empirica e "pittoresca" dell'X-Phase ma e' quanto basta per invogliarvi a costruirvelo :-) funzionamento impeccabile e garantito, il vostro S'METER tornera' a S1 in assenza di segnali, ascolto piacevole e riposante di tutte le bande HF. Il geniale autore DK9NL mette a disposizione schemi elettrici, stampati e layaut componenti per una facile replica, il costo e' limitato alla costruzione dello stampato, a all'acquisto di 3 potenziometri, un paio di JFET J310, un paio di RELE 12 volt 2 scambi, resistenze e condensatori, con 15 euro ve la cavate, il KIT credo costi 24 euro (non so se e' disponibile), come contenitore ho recuperato uno commutatore switch per "porte parallele", di vecchia memoria, CS realizzato manualmente con penna a inchiostro. Attenzione, i disegni ufficiali mostrano il circuito stampato pronto per la stampa con i "fogli blu" quindi risulta "flippato" ovvero visto dal " lato componenti". All'accensione i rele' vengono eccitati e X-Phase entra in funzione, se passate in TX un circuito COR o un apposito comando PTT rilascia i rele che bypassano l'X-Phase evitando che la RF bruci irrimediabilmente i JFET. Per i possessori di rtx Yaesu FT-897, 857, 817 un semplice circuito preleva il segnale "TX-GND" dal connettore MINIDIN 8 pin CAT/LINEAR con funzione di PTT. Su un secondo esemplare di X-Phase sono stati sotituiti i piccoli rele' da 1A con modelli da 8A in grado di sopportare ben oltre i 100 Watt RF, attenzione questi rele' oltre al "passo" della bobina differente hanno anche contatti NC-NA disposti diversamente, lo stampato va rimaneggiato nelle piazzole degli "scambi". Il "frontalino" del contenitore e' stato personalizzato e "stampato" su carta fotografica glossy lucida e "plastificato" dando un tocco professionale al X-Phase. Ho appena costruito una versione "slim" di X-Phase, adatta allo Yaesu FT-817, sostituiti i piccoli rele da circuito stampato 2 A con rele FINDER da 8-16 A reperibilissimi e piu' adatti alle tensioni RF in gioco, in fondo il nuovo circuito stampato 10x5 cm pronto per la stampa e l'uso, vista lato rame. 
I transistor PTT BC546 nei miei circuiti sembrano montati a ROVESCIO, in realta utilizzo PN2222N con collettore/emittore invertiti.






Tutte le informazioni utili per la costruzione sul sito di Ivo I6IBE
http://www.radioamatoripeligni.it/i6ibe/xphase/xphase.htm

 Buona realizzazione,

        73 de Ivo I6IBE  


Noise Canceller - Riduttore di rumore 

http://air-radiorama.blogspot.it/2012/11/noise-canceller-riduttore-di-rumore.html