mercoledì 30 ottobre 2013

“ LA MAXIWHIP & LA SUPERMAXIWHIP " antenne per ricezione




Dal nostro blog AIR RADIORAMA esamineremo  diversi post per costruire la famosa  antenna MAXIWHIP oppure la   SUPERMAXIWHIP, le l'antenne adatte per tutti i BCL e SWL. che si dedicano al DX.
 
Caratteristiche dell’antenna MAXIWHIP :  

1- Antenna a polarizzazione verticale
2- Antenna isolata dai disturbi locali indotti da masse di terra    comuni
3- Antenna bilanciata

4- Antenna passiva
5- Antenna a larga banda
6- Balun con rapporto di impedenza 1:32  oppure con balun  1:40 




    L’antenna è la classica canna da pesca di almeno 10 metri rigorosamente di vetroresina, con due radiali lunghi come la canna, cavo  coassiale  50 ohm a bassa attenuazione.    

    La MAXIWHIP è stata progettata dall’Ing. Claudio Re I1RFQ, rappresenta un tentativo per ottenere il migliore e semplice compromesso possibile per una antenna impiegabile per il radioascolto in una gamma tra i 10 kHz e 30 MHz . info@air-radio.it

    Maxiwhip rivelata , tutte le spiegazioni teorico-pratiche per la costruzione del balun 1:32.

    Leggete attentamente questi interessanti articoli sui balun, come costruirlo, come eseguire le misure., come si comporta . Nelle puntate dalla prima alla sesta  abbiamo esaminato in modo spero comprensibile per i "neofiti" i criteri base di progetto ed il modo di funzionamento della Maxiwhip .



    Nella terza puntata vengono presentati  i vari tipi di balun :


    Nella settima puntata si descrive  il  balun di tensione

    http://air-radiorama.blogspot.com/2011/12/la-maxiwhip-rivelata-settima-puntata-la.html



    Balun di tensione della Minicircuits con rapporto 1:36http://www.minicircuits.com/pdfs/T36-1.pdf   https://www.minicircuits.com/WebStore/dashboard.html?model=T36-1
    In parallelo ai due circuiti primario e secondario ho messo anche come protezione due lampadine al neon a "pisello" 65 Vac ( Farnell 113-9244).
    Sul lato antenne ho messo anche in serie due condensatori da 100nF che oltre a fungere da reofori per allungare i terminali del balun fino alle viti inox usate per collegarsi agli elementi della Maxiwhip , offrono una ulteriore protezione nel caso in cui inavvertitamente dovesse essere iniettata od indotta una corrente continua .
    Dopo ho colato dentro la scatoletta di policarbonato bianca una resina poliuretanica (Farnell 725-985) al fine di proteggere il tutto da agenti atmosferici , condensa e raggi UV ( in quanto nera ) .



     Nell’’ottava puntata sono state esaminate  alcune varianti di configurazione della Maxiwhip 





      
    Nella nona puntata altre configurazione della Maxiwhip, un interessante riassunto e qualche nuovo dettaglio.

    Trovate ALTRE INFORMAZIONI  sulla    Maxiwhip su :


    CONTINUA  LO SVILUPPO DELLA MAXIWHIP  CON LA SUPERMAXIWHIP

    I concetti base che stanno alla base della SuperMaxiwhip sono : 

    1) Sfruttare oltre che la zona di anti-risonanza anche la zona di risonanza della antenna 
    2) Sfruttare i radiali per la configurazione Maxiwhip in polarizzazione orizzontale 
    3) Comandare le commutazioni tramite il solo cavo di antenna , senza compromessi od interferenze   


    Nella quarta puntata   c'e' stata un' ulteriore evoluzione , ottimizzata per le VLF
     I segnali Alfa tra 10 e 15 kHz erano chiaramente ricevibili .Una meraviglia nel campo VLF con componenti interamente passivi . 




    Nella sesta puntata trovate gli  schemi per la costruzione del control box e del decoder, a questo punto la SuperMaxiWhip risulta auto costruibile da chiunque abbia un po' di pratica di montaggio e saldature .
            


    Nuovo sistema "elettromeccanico" : alimentatore , control-box e decoder



    NUOVI BALUN

    Come autocostruire un bal-un di tensione 1:32  di Alessandro Capra

           

      


    Come autocostruire un Bal-un di tensione 1:40 di Alessandro Capra


             

    Terminato il balun conviene   sigillare i componenti   con silicone non acetico trasparente (neutro ), in modo di evitare condense dovute all’umidità.   

    Configurazione Maxiwhip con balun 1:32 (1:40) con due radiali


    A rigore andrebbero messi quattro radiali . L'asimmetria sul diagramma orizzontale nel caso di due soli radiali e' comunque dell'ordine di due dB che nel caso del Radioascolto e' trascurabile . La prima tipica domanda che si pone e' la lunghezza dei radiali .Si consiglia di impiegare come in figura , la stessa lunghezza del tratto verticale .Si possono raccorciare , ma a spesa delle frequenze piu' basse . A titolo di esempio si puo' dire che , con una lunghezza h pari a 10m , a 30 MHz una lunghezza di 1m e' adeguata .


    La seconda domanda che si pone e' la distanza dei radiali dal suolo . In linea teorica sarebbe bene adottare una distanza pari ad h .

    Nella pratica conviene se possibile tenere i radiali sollevati almeno di una decina di centimetri , ma anche adagiarli sul suolo non inficia l'uso .

     Materiale occorrente per costruire la   MAXIWHIP   

    • Toroide Amidon FT 140/43 , si trova facilmente  online (consiglio di costruire il Bal-un di tensione 1:40 )


    • Filo di rame per costruire il balun e una scatola stagna, vedi il post sui balun

    • Una canna da pesca in vetroresina di 10m 

     http://www.parachinishop.com/vendite-online/Pali-in-VTR-per-Antenne-57


    • Filo elettrico in rame  
    Vi ricordo  di montare l'antenna   in ALTO, il più alto possibile, lontana da muri in cemento armato, tralicci in ferro.  


    Note montaggio canna telescopica

    Controventi : a metà antenna inserito una piastra di vetronite, messo n 3 tiranti, ( usato Sagola Dyneema, Sk75, Ø1.5 mm  Carico di rottura: 120 kg)

    "Vi auguro  buona sperimentazione con la Maxiwhip e la SuperMaxiwhip  buoni DX”






    MaxiWhip con Balun 1:40 installata bene e provata

    http://air-radiorama.blogspot.it/2013/06/maxiwhip-con-balun-140-installata-bene.html



    La MaxiWhip a Bocca di Magra

    Onde Medie BOC 32, MaxiWhip regina e Quantum Phaser



    Nessun commento:

    Posta un commento

    I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
    NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
    IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
    Grazie.

    Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.