giovedì 25 maggio 2017

Chiavette RTL-SDR: per saperne di più su uso e potenzialità

Dal sito RTL-SDR.com
Che cos'è un RTL SDR, più spesso noto come "chiavetta" SDR? Un ricevitore Software Defined Radio di costo basso. Con grandi potenzialità però. Insomma per noi appassionati di radio in mille salse c'è da divertirsi.

Detto ciò ci sono davvero tante cose da sapere e imparare. Almeno per molti di noi...

Consiglio quindi di dare un occhio a tre presentazioni in PDF presentate alla 2017 Hamvention da Carl Laufer, patron del sito RTL-SDR.com (un mast per gli appassionati del genere). Si possono scaricare gratuitamente, quindi non possono far male!


1) The World Of Low Cost Software Defined Radio 
Una panoramica delle chiavette SDR nelle varie utilizzazioni: dai satelliti al traffico aereo, dalla radioastronomia alla sicurezza del pc, dal GPS alla ricerca dei disturbi.


2) An Introduction to RTL-SDR
Un'introduzione al mondo dei ricevitori RTL-SDR e le applicazioni più comuni


3) Introduction to Cheap SDRs for Radio Monitoring
Una breve introduzione al RTL-SDR e una selezione di alcuni modi digitali che possono essere ricevuti

Infine consiglio di dare un occhio alla pagina About RTL-SDR

mercoledì 24 maggio 2017

"Anniversario della battaglia di Aprilia" Mostra Radio Antiche


Info 338.9647307 Massimo - 333.9129752 Maurizio - info@thefactory1944.org 
www.thefactory1944.org

"OFFICINA HF" , PROGETTI AUTOCOSTRUZIONE di IZ0UPS




Benvenuto nel Sito! 
In queste pagine potrai trovare informazioni, progetti, foto, video...e gli articoli più interessanti che ho raccolto, e spesso sperimentato, tutti riguardanti l'AUTOCOSTRUZIONE e dintorni.  IZ0UPS.

















martedì 23 maggio 2017

Radar SDR con le trasmissioni DVB-T

http://www.microwavejournal.com/ext/resources/whitepapers/2017/May-17/Innovative-Integrations-May-White-Paper-Passive_RADAR_Receiver_Using_FMC-1000_app_note.pdf?1495538545






RAE Argentina al Mundo & Radio Tirana via WRMI - log

Sono riuscito a riascoltare RAE Argentina al Mundo in onde corte e Radio Tirana, entrambe via WMRI dalla Florida. Ecco il log, 73 Giampiero

4765 21/5 0130 Radio Progreso Bauta Cuba Spanish nice songs, fair
4774.91 21/5 0137 Radio Tarma Cerro Penitencia Peru Spanish/Castellano songs, weak
4840 21/5 0146 WWCR 3 Nashville, TN Nashville (TN) United States English Blues, good
5050 21/5 0223 WWRB Manchester, TN Manchester (TN) USA English Songs, fair/good
5085 21/5 0230 WTWW Lebanon, TN Lebanon (TN) USA American songs, religious talks fair/good

5850 20/5 2300 Radio Tirana Okeechobee (FL) USA English News, weak
5910.15 20/5 2305 Alcaraván Radio Rioblanco, Tolima Colombia Spanish Religious talks, fair
6070 21/5 0150 CFRX relay CFRB 1010 Toronto ON Canada English reports, weak
6134.84 20/5 2315 Radio Santa Cruz Bolivia Spanish mx, talks, id, weak, LSB to avoid Aparecida
6135.2 20/5 2310 Rádio Aparecida Brazil Portuguese religious, fair USB to avoid S.Cruz
6185 21/5 0158 Radio Educación Mexico City Mexico Spanish Traditional Mexican songs, fair
6190 21/5 0207 La Voz Alegre via MWV Madagascar Spanish "Vale la pena de vivir", songs, fair

7505 21/5 0217 WRNO New Orleans LA USA English Religious, good

9330.34 20/5 2243 World of Radio via WBCQ, Monticello (ME) USA English DX prg,  weak 
9490 20/5 2239 MWV The Light of Life Mahajanga Madagascar Mandarin English lesson, fair
9505 20/5 2236 World Harvest Radio 1 Cypress Creek (SC) USA English religious, good
9610 20/5 2233 CNR 8 Beijing 491 China Mongolian talks, fair, //11810
9620 20/5 2230 CNR 10 Beijing 491 China Chinese Beijing area service, fair
9980 20/5 2225 WWCR 4 Nashville, TN Nashville (TN) United States English religious talks
10051 20/5 2222 Gander Volmet Gander NL Canada English Air info, fair  USB

11580 20/5 2248 RAE Argentina al Mundo via WRMI Okeechobee (FL) USA Spanish id end bc, fair

Elettra back on air



Enrico Guindani, IZ2NXF
www.qsl.net/iz2nxf



lunedì 22 maggio 2017

Anthropogenic Space Weather

Dietro un titolo sibillino si nasconde un ottimo articolo che ben analizza l'influenza di "cose generate dell' uomo"  sulla "meteorologia" di cio' che c'e' nello spazio .
Dalle bombe nucleari , alle emissioni VLF, a quelle RF dell' HAARP , ai "rottami" spaziali :

https://www.researchgate.net/publication/309854824_Anthropogenic_Space_Weather

Di seguito una "compilation" di esplosioni atomiche.



SDRUNO con PERSEUS e con WINDOWS10

Abbi Fede! Prima o poi si risolverà l' arcano che tanto mi affligge e cioè quello di non aver avuto il piacere di veder funzionare, da quando sono in possesso di un magnifico Computer dell' HP con Software Windows10, il PERSEUS con i più blasonati Software del momento e cioè: HDSDR, SDR#, SDR Consol V2, SDR Consol V3, SDR Sharper, per citarne i più noti, niente da fare, il PERSEUS non ha mai voluto saperne di lavorare con questi Software. Questi i pensieri che per mesi mi hanno tormentato poiché non trovavo una spiegazione plausibile al problema, o di una soluzione, purtroppo, mai realizzatasi, non sapevo più cosa pensare, certamente un cattivo utilizzo dei Software. Poi...bando alle tristezze, tutto è cambiato, qualche giorno fa sono venuto a conoscenza dell' esistenza di "SDRuno" software ufficiale dei ricevitori SDRplay RSP1 e RSP2 derivato completamente da STUDIO1, software dalle caratteristiche eccellenti, e cosa molto importante completamente free, che funziona con altri apparati SDR, vedi PERSEUS ed anche pennette di pochi Euro.
Pensai di aver risolto il problema avendo ora a disposizione, finalmente, un programma che mi consentiva di gestire il PERSEUS con WINDOWS10. Mi sbagliavo, perché inizialmente il programma non voleva assolutamente saperne di funzionare né con PERSEUS né con le pennette come la mia una RTL2838UHIDIR, come veniva citato nelle caratteristiche dello stesso, poi grazie ad alcune indicazioni ricavate da un forum tutto si è risolto, finalmente, in positivo. Il Software, come già ho detto in precedenza, è dalle caratteristiche eccellenti, è molto sensibile, ascolto segnalini che prima con i Software sopra elencati funzionanti senza problemi con l' altro mio PC dotato di WINDOWS7, nemmeno pensavo che esistessero, e nel funzionamento con la pennetta e quindi in FM ascolto brani di musica sinfonica, sul Canale 5 della RAI, con una stereofonia a dir poco meravigliosa, e pur nella sua complessità, avendo comandi molto intuitivi, l'ho trovato non molto difficoltoso da gestire. Alcuni Screenshot molto eloquenti

 
     Schermata nella sua interezza con ricezione degli NDB

  

       Banda dei 40 m Radioamatoriale
 
   

    Banda Broadcasting dei 49 m

 Per poter usufruire dello stesso, bisogna entrare nel sito ufficiale di SDRplay


        Sito Ufficiale di SDRplay dove è possibile scaricare "SDRUNO"

cliccare su download e alla comparsa di un elenco di Software cliccare su SDRUNO - Versione 1.13 per istallarlo.


        Elenco Software in SDRplay


A questo punto prima di proseguire bisogna ricordarsi ( è molto importante eseguire questa operazione ) di inserire nella cartella DOCUMENTI la libreria ExtIO DLL di PERSEUS ricavabile dal sito di HDSDR


          Elenco Librerie di tutti i Software noti

A questo punto entrare nella cartella SDRplay  e cliccare su SDRuno, si visualizza questa schermata




  
     Cliccare su SDRuno ExtIO e si visualizza questa schermata
   


   Cliccare ripetutamente fino a sentire il clic dell' avvenuta attivazione di PERSEUS, a questo punto si ha a disposizione la schermata MAIN di SDRuno da dove tutto ha inizio.



 Confermo un eccellente Software, molto intuitivo anche se un po' complesso da gestire, ma con moltissime soddisfazioni, cosa importante è che funziona con PERSEUS su WINDOWS10.


Ciao,   Giovanni Gullo

















sabato 20 maggio 2017

Pescatori siciliani sui 6000 kHz e altri ascolti


Invasione di campo dei pescatori siciliani in piena banda dei 49 metri
Alcuni ascolti milanesi di Giampiero Bernardini, con il ricevitore Elad FDM S2 e il solito dipolino ripiegato di 15 metri (L'ultimo numero in fondo ai tips rappresenta la distanza in km)

4875.25 19/05/2017 0005 Radiodifusora Roraima Boa Vista (RR) Brazil Portuguese news, weak 8221

5850 18/05/2017 2344 R. Prague via WRMI Okeechobee USA English interview, fair 7902
5910.15 18/05/2017 2348 Alcaravan Radio Puerto Lleras  Colombia Spanish religious, weak 7755
5915 14/05/2017 2158 Zambia NBC Radio 1 Lusaka ZMB Zambia  National Anthem, fair 7017
5939.79 16/05/2017 2231 Voz Missionária Camboriú (SC) Brazil Portuguese Voz do Brazil, fair-good 9933
5939.81 14/05/2017 2203 Voz Missionária Camboriú (SC) Brazil Portuguese music, id, fair 9933
5952.46 16/05/2017 2234 Emisora Pio XII BOL Bolivia talks, poor
5985 18/05/2017 2340 Myanmar Radio Naypyidaw Myanmar Burmese talks, fair 8458


6000 14/05/2017 2209 Mazara Fishermen Sea boats Sicily, Italy Dialect meteo and personal tk, USB fair

6010 16/05/2017 2218 China National Radio 11 Baoji-Sifangshan Tibetan slow mx, weak par 7350 7740
6050 18/05/2017 2326 HCJB QUITO Pico Pichincha Ecuador Shuar Religious songs, fair some QRM 9849
6090 18/05/2017 2331 Caribbean Beacon Anguilla United Kingdom English talks 7212
6134.83 18/05/2017 2334 R. Santa Cruz Santa Cruz Bolivia Spanish Talks, weak 10094
6135.2 14/05/2017 2214 Rádio Aparecida Aparecida (SP) Brazil Portuguese talks, weak 9353

7430 16/05/2017 2240 Radio Romania Int. Galbeni Romania English DX mail bag, v. good 1355
7780 19/05/2017 2316 Brother Stair Okeechobee (FL) USA English Alleluja! Good par 7730 7901
7850 19/05/2017 2320 CHU Ottawa Ottawa ON Canada Time Signal Station pips, ids, time, fair 6317

9265 16/05/2017 2155 WINB Red Lion USA English Religious, fair 6714
9420 16/05/2017 2158 Voice of Greece Avlis Greece Greek Greek songs, v. good 1425
9650 16/05/2017 2201 Radio Guinée Conakry-Sonfonia Guinea French News, weak-fair 4521
9655 14/05/2017 2155 Radio Algerienne Issoudun France Arabic Arabic songs, fair 588
9665.62 16/05/2017 2204 Rádio Voz Missionária Florianópolis (SC) Brazil Portuguese Voz do Brazil, fair 9975
9674.94 16/05/2017 2208 Rádio Cançao Nova Cachoeira P. (SP) Brazil Voz do Brazil, weak 9326
9750 14/05/2017 2156 PBS Nei Menggu Hohhot China Mongolian slow songs, weak 7741
9935 19/05/2017 2309 Voice of Greece Avlis Greece Greek reports, fair, par 9420 1425
9955 16/05/2017 2213 WRMI Okeechobee (FL) USA Spanish Talks about Cuba, fair, no jamming 7901

11580 16/05/2017 2150 Frecuencia al Día Okeechobee (FL) USA Spanish Radio info, good 7901
11580 18/05/2017 2354 Radio Ukraine Int. Okeechobee (FL) USA English reading, good 7901
11610 14/05/2017 2139 MWV The Light of Life Mahajanga Madagascar Mandarin talks, mx, fair 7745
11620 14/05/2017 2142 All India Radio GOS Bengaluru India English culture, fair 7280
11750 14/05/2017 2145 Adventist World Radio Station KSDA, Agat Guam Mandarin talks, fair, QRM 12111
11764.59 14/05/2017 2150 Super Rádio Deus é Amor Curitiba (PR) Brazil usual sermons, good 9819
11815 19/05/2017 2300 Rádio Brasil Central Goiânia Brazil Portuguese news, songs, weak 9049
11856.1 14/05/2017 2148 Rádio Aparecida Aparecida (SP) Brazil Portuguese Alleluja song, fair 9353
11860 14/05/2017 2149 Rep. Yemen Radio Sana'a Riyadh Saudi Arabia Arabic Arabic songs, fair 4057
11945 14/05/2017 2152 Radio Free Asia Saipan N. Mariana Islands Korean Conversation, song, good 12000
12015 19/05/2017 2304 Radio Sultanate Oman  Thumrait Oman Arabic talks, mx, fair 5149

13840 14/05/2017 2130 Radio New Zealand Int. Rangitaiki New Zealand English reports, fair 18730
15140 16/05/2017 2146 Radio Sultanate Oman Thumrait Oman Arabic Arabic songs, good 5148
15370 16/05/2017 2141 Radio Habana Cuba Bauta/Corralillo Cuba Spanish Sport news, good 8346

venerdì 19 maggio 2017

Il ritorno di Radio Caroline in OM: licenza comunitaria in UK

Un altro ritorno: era il 1983 (dal sito DX Archive)
Ofcom ( l'autorità competente e regolatrice indipendente per le società di comunicazione nel Regno Unito) has announced this morning that it has awarded an AM community radio licence to Radio Caroline and 4 other groups
"Radio Caroline will broadcast a wide range of album music from the 1960s to the present day. It is for people aged 45+ in Suffolk and northern parts of Essex."

7 others groups have not been awarded a licence

Per maggiori dettagli CLICCA QUI

Radio Caroline has said on Facebook

We are pleased to announce that Ofcom have just informed us that our application for an AM licence has been approved and that a licence will be awarded. Further details will be sent to us by Ofcom in due course. Power levels and frequency are yet to be decided.

This is the end of – or a further step in – a process started by Bob Lawrence in 2010 and enthusiastically supported by Tracey Crouch MP. We thank them both and further thank the many other people who have helped along the way.

There are many preparations to be made and these may take some time. I am sure we will make further announcements in the future.

The basis of our application was that our traditional heartland was Essex and Suffolk, where the signal from our ships made first landfall and that we wished to entertain on AM, an audience that we have not been able to serve in this way since 1990.

We said that this audience may hear music radio of a style they remember and in some cases presented by the same people they remember.  That in essence is what we intend to do.
Mike Barraclough (via British DX Club yahoo group)

Segui Radio Caroline su FaceBookhttps://www.facebook.com/radiocarolineofficial

martedì 16 maggio 2017

Strano segnale captato in VHF dalla stazione E-Callisto di Pasturana

Segnalato da Fabrizio Francione .


Si sposta linearmente con salti discreti di circa 150 kHz da frequenze alte verso frequenze basse senza QSB .

lunedì 15 maggio 2017

Il Belinografo

Il Belinografo è il nonno del fax inventato da Edouard Belin


GENOVA.15 MAG. Edouard Belin, ingegnere francese, nel 1908 ha ideato e realizzato la prima forma di fax con cui si potevano trasmettere e ricevere foto, disegni e scritti. Come è stata chiamata questa invenzione? Il nome era più che scontato, “Belinografo”, in onore al cognome del suo inventore. Questa parola genovese, un po’ colorita, potrebbe suscitare qualche ilarità, o ancor peggio, offendere qualche lettore, ma per ricordare l’invenzione dell’Ingegner Belin Edouard non si poteva che chiamarlo così.
Lasciamo da parte queste disquisizioni di forma, per parlare seriamente di questo strumento e chiediamo al Com.te Ernani (Nanni) Andreatta, fondatore e direttore del Museo Marinaro Tommasino-Andreatta, che dopo tanti traslochi si trova presso la Scuola Telecomunicazioni Forze Armate in via Via Parma, 34, a Chiavari. «Questo singolare belinografo è stato ritrovato tra i cimeli di un ufficiale del Regio Esercito Italiano che ha partecipato alla guerra di Libia del 1911- 12 – racconta il comm.te Andreatta, direttore del museo. – Il belinografo è stato usato anche dalla polizia francese per trasmettere via cavo le impronte digitali dei pregiudicati da una postazione all’altra, lungo il territorio francese, agevolando così le indagini.»
Come funzionava? chiediamo incuriositi al comandante. «L’apparecchiatura era composta da due parti: la parte elettrica che riceveva e trasmetteva segnali elettrici, e una seconda parte meccanica che scriveva su carta i messaggi ricevuti sfruttando il principio della vite senza fine. L’ingegner Belin ha inventato un dispositivo elettromeccanico che analizzava la fotografia in ogni suo particolare, sia nella tonalità del bianco enero sia nelle dimensioni e poi trasformava in impulsi elettrici la foto. Il belinografo elaborava i segnali elettrici ricevuti e li riconvertiva in movimenti meccanici che, asserviti ad una stampante, riproduceva su carta l’immagine ricevuta in ogni suo particolare.In questo modo si poteva inviare attraverso un trasmettitore elettronico una sequenza di impulsi, a centinaia di chilometri di distanza, per mezzo delle reti telefoniche.Ovviamente il sistema elettromeccanico era uguale sia per il trasmettitore che per il ricevitore. Questo meccanismo era molto delicato nella sincronizzazione tra ricevitore e trasmettitore – ma conclude il comm.te Andreatta – ha funzionato per quasi venti anni!.»
Per visitare il museo Tommasino Andreatta si può fissare un appuntamento presso la Scuola Telecomunicazioni Forze Armate in via Via Parma, 34, a Chiavari 0185/314403 – 0185/3334419. 
Si può anche visitare il sito web del Museo : sull’indirizzo http://www.marenostrumrapallo.it/ In alto a destra del portale, si può vedere il nome del museo, con un clik si è dentro la storia della Marina Militare e Mercantile della Liguria in particolare del levante. ABov
 Edouard Belin


sabato 13 maggio 2017

Antenne per bande basse (anche con poco spazio)

Qualche riflessione pratica sulle antenne, in particolare per le bande basse. Due video e un pdf. Il tutto ripreso da SWB (Short Wave Bullettin)

Low band rx antennas

Waller Flag RX Antenna 101- How to Construct a Waller Flag.

Jose Carlos (JC), N4IS, will look at basic concepts of RX antennas and share his experiences with lowband RX ant...  N4IS discusses lowband receiving principals and construction of the Horizontal Waller Flag:



High Performance RX Antennas for a Small Lot


Jose Carlos (JC), N4IS, will look at basic concepts of RX antennas and share his experiences with lowband RX antennas on a small lot, including the Waller Flag. (South Florida DX Association - Don’t need to move out in the woods, just improve your receiving system and enjoy the good stuff).



This pdf-file concentrate the Powerpoint presentation "High Performance RX Antennas for a Small Lot" of Jose Carlos (JC), N4IS to a presentation of only 51 pages.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PDF

venerdì 12 maggio 2017

Come usare il software SDRuno: video corso di SDRplay

Qui si spiega come lavorare in banda FM con SDRuno
SDRuno, derivato da Studio1, è il software gratuito ufficiale dei ricevitori SDRplay RSP1 e RSP2 (vai al sito ufficiale) che può essere utilizzato anche con  le chiavette SDR da pochi euro.
I ricevitori SDRplay 1 e SDRplay 2
E' un programma molto versatile e, a mio avviso, piuttosto completo (anche se manca, se non sbaglio, la possibilità di programmare registrazioni multiple e ripetute). È però un po' complesso da usare. Da qui l'idea di realizzare una serie di video che spiegano come utilizzarlo al meglio. Un tutorial che al momento comprende 10 video postati sul canale YouTube di SDRplay CLICCA QUI

Un lavoro prezioso realizzato con pazienza professionale da Mike Ladd, che ha cercato di affrontare una lunga lista di argomenti: dall'uso del virtual audio cable alla calibrazione, dalla noise reduction all'uso dell'RDS sulla banda FM... Consigliato anche da RTL-SDR.com

Il primo video della serie tutorial. Clicca e inizia il corso:

martedì 9 maggio 2017

Mostra Radio D'Epoca 13-14 Maggio - Capranica (Viterbo)

La Mostra di Radio d'Epoca della collezione di Franco Luzzitelli si svolgerà il 13 e 14 Maggio a Capranica (Viterbo), presso il Tempio Romanico San Francesco, in occasione della festa del Santo Patrono. Sarà curata da Franco Luzzitelli IZ0DRC Info: Tel. 338 3265965





lunedì 8 maggio 2017

Giochi e misure su un dipolo ripiegato in HF - Per poi arrivare alla T2FD ?

Tenendo presente che :
- Un dipolo ripiegato ha sempre una banda piu' ampia di uno non ripiegato
- Che i dipoli hanno risonanze e antirisonanze multiple al crescere della frequenza
- Che un'antenne bilanciata capta poche correnti tramite il cavo coassiale
- Che una antenna chiusa non si carica di elettricita' starica
- Che a casa di Luciano Tosetti avevo provato una T2FD ( dove FD sta per Folded Dipole )
- Che sono pigro ...

Ho pensato di convertire il dipolo aperto che ho a frequenza piu' bassa ( gamma CW degli 80m ) in un dipolo ripiegato classico .

Tenendo presente la pigrizia e che il dipolo e' supportato agli estremi tramite isolatori da due pini ed il balun centrale e' sul tetto della casa , non ci e' voluto molto ingegno per capire che potevo evitare tutta la seria di distanziali lineari tra i due fili del dipolo ripiegato , che sono pesanti e con la neve potrebbero fare collassare tutto .
Basta che il secondo filo segua la catenaria ( curva di un filo o catena sottoposti a gravita') del primo alla distanza voluta .
Basta un secondo punto di aggancio agli estremi ed un secondo isolatore lineare verticale al centro .
La figura fa capire il concetto ai lati .
Il tutto e' anche facilmente ammainabile .


Dopo avere calibrato l'analizzatore di reti al fondo del cavo , in modo che misurasse solo l'antenna e non il cavo , ho proceduto inizialmente alla misura del dipolo ripiegato con il balun di corrente 1:1 che era installato , tra 30 kHz e 30 MHz .
Il parametro misurato e' il Return Loss ( tanto piu' la traccia va giu' , tanto piu' l'adattamento e' migliore ). Ci sono tabelle che possono fare passare dai valori di RL a VSWR .
Vedi pubblicazione al collegamento : 



Il dipolo ha una prima risonanza con un massimo a 3473 kHz e poi un susseguirsi di antirisonanze e risonanze . Dato che i valori di resistenza alla risonanza ed alla antirisonanza saranno dell' ordine , alla risonanza di alcune centinaia di Ohm ed all'antirisonanza di qualche migliaio di Ohm , i valori non sono esaltanti perche' e' ovvio che il rapporto di trasformazione del balun non e' adatto .
La risonanza che l'antirisonanza , sono le frequenze a cui i valori di impedenza reattiva si annullano . 


Le cose cambiano decisamente in meglio con un Balun 16:1 ( traccia gialla , quella verde e 'con il balun 1:1 )


Se poi priviamo con un balun 36:1 ( traccia gialla , mentre quella con il balun 16:1 e' diventata quella verde di riferimento ) , capiamo che abbiamo esagerato ....


Ritorniamo allora indietro con un balun 6:1 . La traccia di riferimento e' il balun 16:1 ( traccia verde ) , il balun 6:1 e' la traccia gialla . Probabilmente un po' meglio , specie a frequenze alte .


Teniamo ora come riferimento il balun 6:1 ( traccia verde ) e vediamo cosa succede se tagliamo il dipolo ripiegato a meta' .Viene fuori una T2FD con un carico di resistenza infinita ( mentre prima si poteva considerare un carico con resistenza zero), o piu' intuitivamente un dipolo aperto ripiegato su se stesso ( caricato a meandro , tipo Morgain , tanto per intenderci ) . Massimi e minimi di adattamento di invertono tra di loro e questo potrebbe forse essere un po' il trucco di compromesso della T2FD , la resistenza potrebbe smorzare o miscelare un po' i due diversi modi di funzionamento .
Proviamo ad inserire un carico resistivo di 330 Ohm ( molto vicino a 50 x 6 = 300 ) .


Il riferimento e' sempre la line a verde del dipolo ripiegato ( come detto se vogliamo un T2FD con carico pari a zero , cioe' un cortocircuito ) .La linea gialla e' il dipolo ripiegato T2FD con un carico al centro di 330 Ohm ) .L'adattamento e' mediamente migliore .La domanda sorge spontanea : il segnale ricevuto sara' maggiore ? Personalmente ho molti dubbi .Uno perche' ho gia' dimostrato in passato con delle tabelle che i miglioramenti dovuti al miglior adattamento di un'antenna , in HF sono trascurabili ( http://air-radiorama.blogspot.it/2016/01/miti-da-sfatare-in-ricezione.html), due perche' il miglioramento dell' adattamento fa capo all'inserzione di un elemento resistivo che dissipera' .Un esperimento pratico che si potrebbe fare per fugare ogni dubbio e' quello di controllare un relay che cortocircuiti la resistenza da 330 Ohm e veder cosa succede ai segnali ricevuti . Le variazioni a mio avviso potrebbero essere perche' varia il diagramma di irradiazione ,specialmente a frequenze alte , ma non per la variazione di adattamento . Ben lieto di sbagliare e quindi di imparare .... Una cosa pero' e' ben chiara . a frequenze molto basse in cui l'antenna ,anche se di 40m e' corta come un piccolo tratto di linea ( e quindi non irradia ) , l'adattamento che senza carico e' praticamente zero , con la resistenza di carico e' buono . Segno che a quelle frequenza sicuramente l'antenna e' adattata solo grazie alla resistenza di carico  traccia gialla a frequenze basse ) .




A questo punto , l'ultimo esperimento facile che aveva senso fare , era quello di inserire un carico variabile ( un trimmere resistivo ). Il riferimento e' sempre la linea verde del dipolo ripiegato classico ( o T2FD con carico pari a zero ) ed il dipolo ripiegato con carico al centro ( T2FD) , ottimizzato .
Con un valore pari a 660 Ohm , ho ottenuto il risultato di adattamento della linea gialla .
E' possibile che si possa migliorare ancora , ma suppongo che dovrei costruire un balun con rapporto variabile tra 6:1 e 16 :1 od andare peer tantativi con balun intermedi che si adattino alla mia geometria . Come gia' detto pero' ho l'idea che sarebbe una "certosineria" che in pratica non comportrebbe in HF vantaggi misurabili sui segnali ricevuti . Di nuovo , ben lieto di sbagliare ed imparare .

Vorrei ricordare che :

A) Stiamo trattando di una antenna orizzontale e che quindi male ricevera' le frequenza basse , sia perche' non idonea intrinsecamente , sia perche' l'onda di terra che domina a frequenze basse per propagazione senza riflessione ionosferica non verra' ricevuta .
Diversamente per onda ionosferica ci sara' una componente orizzontale da ricevere 
B) Trattandosi di antenna lunga , a frequenze alte i lobi di irradiazione saranno frastagliatissini , passando rapidamente da massimi a nulli 
C) Trattandosi comunque di una antenna estesa e soprattutto bilanciata , tendera' ad essere poco influenzata da disturbi veicolati dal cavo 
D) Per quanto sopra l'idea potrebbe essere che si possa trattare di una antenna complementare alla Maxiwhip 

Buona sperimentazione !




venerdì 5 maggio 2017

QRP le frequenze da rispettare



Chi è il Radioamatore?



E' un "dilettante" che, secondo le convenzioni internazionali di Ginevra, effettua radiocollegamenti, anche a forti distanze, per “studio ed esperienza”.








Nei collegamenti radioamatoriali, mio giudizio, i più appaganti sono quelli fatti in portatile ed ancora più belli  quelli barrati  QRP.
Nel codice Q,  QRP indica la richiesta oppure l'affermazione di diminuire la potenza di trasmissione. 
E' l'esatto contrario di QRO che indica la richiesta o l'affermazione di aumento di potenza.

Gli apparati utilizzati per questo tipo di attività, sono per natura a potenza limitata. Andiamo dai pochi milliwat fino ad un massimo di 5 Watt.
Queste radio sono più leggere delle tradizionali, cosa non trascurabile se dobbiamo portarle a piedi nei sentieri inerpicati di collina / montagna.

Nell'attività operativa diventano fondamentali:
  • la qualità dei ricevitori, 
  • la stabilità degli oscillatori
  • ovviamente un'ottima antenna.


Spesso per fare un collegamento, non serve mostrare i muscoli molti amanti del genere vanno in QRP anche da casa.

Ma in aperta campagna o meglio in riva al mare, ad un lago, in cima ad un cucuzzolo di una montagna, il silenzio reale ed elettromagnetico, ci permette collegamenti insperati che non sono possibili neppure con 500 w (potenza massima ammessa in Italia) attaccati all'antenna super-direttiva di città.   

Non è da tralasciare la possibilità di auto-costruire delle ricetrasmittenti a bassissima potenza, in grado di ricevere e trasmettere segnali telegrafici anche a lunga distanza.


Questo è anche il motivo per cui, lo scorso anno, mi ha spinto a studiare il CW (la strada è lunga ma non demordo) per portare direttamente il microfono all'isola ecologica ed andare in collina con una batteria leggera ed un kit radio in una scatola di caramelle ! 
Sono rimasto piacevolmente impressionato dall'autocostruzione di Pino IK1JNS postata sul forum di ARI Fidenza (link).   








Anche la sezione ARI di Genova, nel regolamento del 1^ diploma dell'acquedotto storico della valle del Bisagno - Genova (vedi sito web), dà spazio e punti alla modalità di trasmissione / QRP (veggasi regolamento completo on-line).

In particolare sia i "cacciatori" che gli "attivatori"  conseguiranno:





7 punti: la stazione Jolly II1ASGE/QRP il giorno dell’attivazione (24.06.17);
5 punti: la stazione Jolly II1ASGE il giorno dell’attivazione (24.06.17);
5 punti: la stazione Jolly II1ASGE/QRP nelle date successive all’attivazione;
4 punti: la stazione Jolly II1ASGE nelle date successive all’attivazione;
3 punti: la sezione A.R.I. di Genova con call IQ1GE;
2 punti: le stazioni accreditate che opereranno in QRP;
1 punto: le stazioni accreditate .  


 II1ASGE

Il diploma, come detto nel citato regolamento, è aperto agli SWL che riceveranno un punteggio maggiore ascoltando i  nostri attivatori barrati QRP!  



Il Band Plan dà ampio spazio a tutti! Pertanto prego, gli amanti del QRO, di avere sempre un occhio di riguardo verso le frequenze dei colleghi che per scelta trasmettono con meno potenza in particolare su queste frequenze:  





CW


1.836, 
1.843, 
3.560, 
7.030, (USA also uses 7.040), 
10.106, 
10.116, 
14.060, 
18086, 
18.096, 
18.106, 
21.060, 
24906, 
28.060


SSB 


3.690, 
7.090, 
14.285, 
18130, 
21.285, 
24950, 
28.365.

E di sforzarsi di sentire i segnalini deboli! 


Se siete interessati all'argomento vi consiglio di dare un'occhiata anche a questi link:

qrp respect
iz8bgy band plane iaru / QRP
rubriche qrp ARI La Spezia
QRP questo sconosciuto
mountain qrp club iq3qc

E non trascurate tra le vostre ricerche il nostro amato blog:





nell'augurarvi buoni ascolti vi porgo i migliori saluti