mercoledì 28 gennaio 2015

Ricevitore VLF (versione 2) MONITORAGGIO IN ELF-VLF 0 Hz a 70 KHz.



  Di  Tiziano Arena

HWH 22, settore Apparati di Ricerca

 Caratteristiche tecniche della stazione ricevente :



l'apparato ricevitore VLF principale è costituito dal un amplificatore molto sensibile a fet con banda passante da 0 Hz a 70 KHz

Motivazioni e studi effettuati: 
La possibilità di effettuare radioascolto esplorando diverse bande di frequenza rappresenta una delle attività più interessanti per i radioamatori. Oltre alla ricezione "classica" di segnali modulati esiste la possibilità di effettuare interessanti lavori di ricerca nella parte bassa dello spettro radio utilizzando mezzi relativamente modesti ed economici, con largo spazio per la fantasia e l'autocostruzione. Nella letteratura elettronica hobbistica sono recentemente apparsi articoli che trattano l'argomento "radionatura", stimolati da alcuni progetti di collaborazione tra centri di ricerca ufficiali (come, ad esempio, la NASA) ed i radiodilettanti di tutto il mondo (vedi progetto INSPIRE).


tutte le informazioni sul sito:

1 commento:

Claudio Re ha detto...

Ho condiviso quanto pubblicato sul Blog. Non condivido viceversa il resto che e' stato pubblicato qui : http://www.hwh22.it/xit/S13_sat/dev_vlf2.html. Basti dire che le trasmissioni del sistema Omega sono cessate intorno al 1997 e che non centravano con il posizionamento dei sottomarini . Erano precursori del sistema di posizionamento Loran e poi GPS , GLONASS, Galileo ed altri . A quelle frequenze resta il sistema ZEVS( Alfa) russo .La comunicazione MONODIREZIONALE con i sottomarini viene effettuata dai Russi a 82 Hz . Frequenze di 10 KHz circa non penetrano abbastanza nell' acqua . Gli USA hanno abbandonato da moltissimo tempo la trasmissioen MONODIREZIONALE a 75kHz . Dal sottomarino con un cavo , vengono mandate in superficie della boe con canali bidirezionali ad alta velocita' via satellite . Il sito base : http://www.hwh22.it/ con tutto il rispetto , per quanto mi riguarda , lo collocherei nei siti di "pseudoscienza" . Vedo peraltro passione , impegno e divertimento .
Claudio Re reclaudio@alma.it

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.