venerdì 8 gennaio 2016

TX Taurus 70 homemade di IU0ALY


Tramite Boatanchors Net

    Homemade di IU0ALY:

 Per quanto riguarda il tx, questo non sarebbe mai nato se non fossi stato strenuamente spronato da Joe, IZ0WIT, ex I0AWJ, che inoltre mi ha fornito il bellissimo tank della Barker & Williamson, senza il quale probabilmente il tutto non sarebbe mai nato. Il tank copre le bande dai 10 agli 80 metri, ogni bobina e' fornito di link gia' tarato ed allineato..,.e cio' risolve non pochi problemi di accordo. E' un aggeggio non proprio facile a trovarsi. noltre Joe mi e' stato prezioso per la miriade di suggerimenti e dritte.

Insomma...ecco qui il Taurus 70, cosi' chiamato per la robustezza (ed il peso) con cui e' stato realizzato...il 70 si riferisce ai miei anni.....per il 95mo compleanno ho gia' in mente qualcosa di fantastico.....stay alive. Per quanto riguarda il vfo, questo e' un classico Geloso 4/104. Lo stadio finale e' una 6146 che eroga circa 60 watt con 650 volts di anodica. La commutazione rx/tx e' automatica, si chiude il tasto e questo va in tx; il tempo di ritardo e' selezionabile a piacere, attualmente e' settato sui 250 msec.....semi break-in, ma nulla ci vieta di settarlo a 10 msec, in modo da avere un quasi full break-in....per chi piace.

Potrete notare che nel PA, dopo il tank, non esiste il condensatore variabile di uscita, dato che l'accordatore esterno supplisce alla mancanza di questo. Una scelta voluta per ridurre le dimensioni. La stabilità in frequenza e' quella Geloso, dopo circa 30 minuti e' piu' che accettabile. La nota e' ora pulita e gradevole all'ascolto. Il pulsante rosso viene usato per fare isoonda. Quel che ho voluto curare molto e' stata la pulizia del montaggio meccanico e dei cablaggi, cosa a cui tengo molto. Lo stadio di alimentazione e' un modulo a se' stante, cosi' come pure il PA. Ogni modulo e' removibile e riparabile individualmente.

Nel prossimo futuro sara' aggiunto un piccolo modulatore a portante controllata, praticamente già ultimato. Per il momento mi diverto in cw...

Si dovra' accettarne l'aspetto scarno e poco appariscente, tipico di uno strumento. L'aspetto di insieme si rifa' a quelle che erano le vecchie realizzazioni dei bei tempi andati. Le manopole son quelle che son riuscito a rimediare....ma si possono sempre cambiare....inoltre ne manca una.




















Ben diverso e' il discorso per quanto riguarda il piccolo rx....tutto e' nato da voglia di autocostruirmi un piccolo ricevitore da comodino con cui ascoltare le broadcasts prima di addormentarmi...ed eccolo qui....ovviamente a valvole, sei per esattezza.




1 commento:

Claudio IK1XPK ha detto...

Gran bella realizzazione !! complimenti sia per la parte meccanica che quelle elettrica.

Claudio Bianco (ik1xpk)

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.