mercoledì 2 marzo 2016

Renato CEPPARO I1SR " PRIMA SPEDIZIONE ITALIANA IN ANTARTIDE"

di Dino GIANNI  I2HNX

Nell’anno 1975 ebbi l’occasione di conoscere un personaggio straordinario ed unico dal nome di Renato CEPPARO I1SR.
Infatti proprio quell’anno ha progettato ed organizzato con un gruppo di volontari molto coraggiosi,la PRIMA SPEDIZIONE ITALIANA IN ANTARTIDE ,avvenimento che  in quel  tempo era da considerarsi impossibile per  tutti gli ostacoli ,finanziari,burocratici e politici che ne misero in dubbio la  fattibilità’.
Superati quasi tutti gli ostacoli con caparbietà’ la spedizione dopo varie vicissitudini poste in essere dagli ARGENTINI ed anche dalle Autorità’ ITALIANE pote’ partire  e finalmente arrivare al polo SUD ed allestire  il campo BASE per ospitare sia le persone ,sia il voluminoso materiale occorrente alle ricerche  scientifiche,sia la stazione radio per il collegamento con l’ITALIA, fatto esclusivamente tramite i Radioamatori (OM)
Infatti grazie alla sezione ARI di Monza capitanata da I2NRS Nino che dalla sua stazione di Montevecchia coordinava   tempi ed accessi ai vari QSO radio per diffondere almeno   tra di noi  il lavoro di ricerca che si svolgeva  alla base, (seppur tra mille ostacoli)’ .
E’ da ritenersi  fino allora  la distanza massima  per un collegamento  radio  usato e stabilito  senza autorizzazione ,soprattutto  per un’eventuale emergenza.
E’ da considerare il fatto non trascurabile che lo stesso CEPPARO ha  venduto quote della sua societa’ cinematografica per contribuire al finanziamento del suo sogno(Zero soldi a carico della comunità’).
Non vi sto a raccontare quanto ci sia costato l’appalto della successiva spedizione fatta dal ns governo per mettere piede in una regione cosi’ interessante dove tutto  era  da scoprire(Si parla di Centinaia di miliardi di Lire).
Renato CEPPARO ha partecipato alla IIWW  in qualita’ di Radiotelegrafista sui sommergibili e dopo tale interessante esperienza ,dopo la guerra ha fondato diverse riviste,rifondato società’ di riprese cinematografiche e dato una mano alla creazione della StraMilano corsa podistica di fama mondiale
Noi  tutti gli  siamo  debitori  nel tempo del suo piu’ grande successo a cui ha dedicato la vita ed io conservo  gelosamente  la  QSL   della sua spedizione,il libro della sua avventura ,e la sua incommensurabile Amicizia.
Cartolina QSL di Dino GIANNI  I2HNX

Pero’ un riconoscimento sia pure postumo lo ha avuto,infatti il comune di MILANO lo ha collocato nel punto dei Famosi e cioè’ nel FAMEDIO del  CIMITERO  MONUMENTALE di MILANO, opera del famoso Architetto MACIACHINI visitato ogni anno da centinaia di migliaia di visitatori soprattutto esteri.
Sono sicuro che in questo bistrattato paese esistano altri “CEPPARO” capaci ed intelligenti ma le vicissitudine politiche dedicate ai problemi non rispondenti alle attuali necessità fanno si che i piu’ bravi se ne vanno all’estero dove possono sviluppare le loro idee e convertirle in progetti che nel tempo saranno senz'altro remunerativi  e renderanno ricchi i paesi che li accolgono. (di solito sono sempre i migliori ed i piu’ intraprendenti che se ne vanno), ed anche stavolta spero di essermi sbagliato!

73 Dino GIANNI  I2HNX .





Julius Fabbri IV3CCT  ha organizzato  un evento per il 40° Anniversario della prima base italiana    con nominativo speciale II3BOVEspecial call per celebrare Renato Cepparo (I1SR). (dal 26 al 28 Febbraio 2016)

Settimana "Antartica" II3BOVE 26-28 Febbraio 2016

http://air-radiorama.blogspot.it/2016/02/settimana-antartica-ii3bove-26-28.html

II3BOVE ON AIR 40th Anniversary 1976-2016 per tutto il mese di Marzo.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.