martedì 13 maggio 2014

"Addomestichiamo" l'ELAD FDM-S2

Si tratta di un ricevitore innovativo .

Punti di forza :

- Oltre alle HF consente la ricezione fino alle gamme dei 6 metri , dell' FM , dei 2 metri ed oltre .
- Quattro diversi demodulatori e demodulazione DRM30 interna.
- Unico collegamento con il PC tramite cavo USB

Punto debole :

L'impressione condivisa da chi lo ha approcciato e' che il software , abbia moltissime cose , ma sia usabile con molta fatica dai mediamente esperti e praticamente inutilizzabile dagli altri .

All' EXPO AIR i possessori supplicavano :  "ci insegnate a ricevere con l'ELAD FDM-S2 ? " ....

Personalmente non so in che categoria di merito collocarmi .
Posso dire che durante l'uso , provato in privato , il "calendario dei Santi" era sempre a portata di mano per la consultazione .....

Franco Milan , patron della ELAD , consultato a proposito , mi ha consigliato di provare software di terzi , cosa in cui mi sono cimentato .

Anche qui pero' esiste un certo ostacolo : sia con software gratis che con software a pagamento , non c'e' una soluzione immediata .
Bisogna sempre fare operazioni di "cerca non so dove" , taglia copia , incolla , cuci e spera ....

Il mio piccolo contributo per la causa e' quello di aiutare il piu' possibile in un processo passo passo che consenta a chiunque di effettuare l'operazione di interfacciamento tra l'FDM-S2 ed il software gratis Winrad di Alberto di Bene che e' una delle pietre miliari sia per quanto riguarda gli ulteriori sviluppi da questa radice , sia per quanto riguarda la facilita' di uso immediato (ergonomia) .

Il tutto permette un uso di base quasi immediato dell' FDM-S2 in attesa di un eventuale sforzo di  "decriptazione" dell' uso del software a corredo .

Di seguito i passaggi :

1) Scaricare ed installare una versione del software Winrad , ad esempio da :
http://www.winrad.org/bin/Winrad161.msi

2) Il pacchetto e' autoinstallante e non dovrebbe dare problemi ( sistema operativo permettendo ... ) .
Seguire le indicazioni durante l'installazione e consentire tutte le operazioni .

3) Sul Desktop comparira' questa icona :


4) Cliccate UNA SOLA VOLTA con il tasto DESTRO sull' icona


5) Comparira' il seguente menu' dal quale selezionate Proprieta' . Cliccate una sola volta con il tasto sinistro .


 7) Apparira' il menu' Proprieta' con indicata la cartella in cui ci sono i file di Winrad .


8) Scaricate tutti i file dall' indirizzo :
http://sdr.eladit.com/FDM-S2%20Sampler/ExtIO%20Dlls%20for%20use%20with%20%20third%20party%20software/Release_1_02/

9) Copiateli tutti nella cartella in cui ci sono i file di Winrad ( ved. punto 7).

10) Verificate di avere collegato alla presa USB ed acceso l'hardware del FDMS-2 che sicuramente e' gia' stato riconosciuto ed ha i drivers giusti dal momento in cui avevate installato preventivamente hardware e software fornito a corredo dalla ELAD

11) Lanciate Winrad con un doppio click del tasto sinistro sulla icona

12) Comparira' la seguente schermata in cui vi si chiede quale file EXTIO.dll usare per l'interfaccia
( che determina la massima larghezza di banda visibile in un solo colpo e quindi anche in consumo di risorse del PC)



13) Cominciate per sicurezza con quello indicato nella figura ( 192 Kb ).
P.s. : nel mio caso vedete anche comparire la EXTIO.dll per il Perseus

14) Cliccate : Apri .
Compare la schermata :



Se corretti confermate i settaggi della scheda audio con OK

15) Il menu' Elad a destra consente il comando di attenuatore e preselettore VHF interni od il pilotaggio dei piedini del connettore DB9 sul retro del ricevitore per eventuali preselettori esterni od altri dispositivi .

16) Cliccate sul pulsante Start di Winrad e riceverete con Winrad in congiunzione all' FDMS-2 ELAD
Ps: In queste immagini vedete il funzionamento con la versione 1.33 che avevo gia' installata sul PC da cui ho tratto queste immagini .


2 commenti:

Fiorenzo Repetto ha detto...

Funziona anche con il modello precedente Elad FDMS1 ? Grazie.

Claudio Re ha detto...

Non ho l'FDMS1 pero' ho visto che nel sito Elad ci sono le EXTIOdll anche per tale ricevitore , quindi , mettendo quelle ,dovrebbe funzionare .
Claudio Re reclaudio@alma.it

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.