domenica 16 marzo 2014

Splitter VLF LF HF realizzazione pratica

Dopo la carrellata di splitter"  o “multicoupler”, dal taglio professionale presentato nel post precedente un circuito semplice, con componenti passivi, sicuramente alla portata anche di coloro che non ha molta dimestichezza con l’autocostruzione ma che hanno voglia di cimentarsi in una facile autocostruzione.
Il circuito che andremo a realizzare è tratto dal sito http://www.qrp.pops.net/  e funziona egregiamente a partire da circa 100 Khz per arrivare a poco meno di 60 Mhz. La perdita di inserzione non supera i -3 dB di inserzione nella parte centrale della gamma coperta per arrivare agli estremi di gamma a perdite ovviamente leggermente superiori; stesso discorso per la separazione tra i due ricevitori ottimale nella parte centrale meno efficace agli estremi della gamma di lavoro.
La descrizione dettagliata del progetto, in lingua inglese è presente sulla pagina nella sezione SWL del sito precedentemente  citato http://www.qrp.pops.net/swl-ant-split.as pegina nella quale troviamo foto che indicano come l’Autore ha realizzato il circuito.
La mia versione è tutta “in aria” contenuta in un contenitore metallico 55x75 ed ho utilizzato connettori BNC meno ingombranti degli SO239 utilizzati dall’Autore. Le foto, credo siano più chiare di ogni spiegazione.


Circuito e componenti.


Circuito ultimato.

Buona autocostruzione Claudio Bianco.

1 commento:

Roberto Baldassari ha detto...

Vorrei segnalare che il secondo link non è corretto manca una "p" finale

http://www.qrp.pops.net/swl-ant-split.asp

Roberto Baldassari robalda@gmail.com

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.