sabato 3 settembre 2016

Titus II, nuovo ricevitore SDR Android con DRM e non solo

Titus II, ricevitore SDR Android touchscreen AM, FM, DRM e forse altro 

Da anni alcune emittenti continuano a trasmettere in DRM in onde medie e corte. Però mancano i ricevitori e quindi l'audience, che non può certo essere rappresentata dai radioappassionati che si cimentano con pc e software vari nella decodifica.

Adesso ecco che arriva un nuovo ricevitore SDR per emissioni analogiche e digitali, il Titus II. L'ennesimo potremmo dire, perché tra quelli entrati sul mercato senza successo e quelli annunciati o anche realizzati ma non commercializzati, di radio capaci di ricevere anche il DRM ne abbiamo viste diverse in questi anni.



Questa però potrebbe avere qualche chance in più. Esteticamente, almeno per noi italiani, è di sicuro bruttina, ma il core sembra interessante. In sostanza è un piccolo computer con sistema operativo Android. Insomma un tablet inserito in uno scatolotto con due altoparlanti a lato. A me pare interessante il fatto che sotto Android girano parecchie app dedicate alla radio. Comprese alcune che permettono di usare anche una chiavetta SDR.

Non ci sono manopole, se non una virtuale. Si lavora "in touchscreen" da 7". E' possibile ricevere in AM e FM, ma anche in DRM da 100 kHz a 2 GHz. La presenza di un micro slot SD, dovrebbe permettere di inserire una scheda SD per registrare.


Ho contattato il produttore, PantronX, che mi ha risposto "a stretto giro di mail". Mi ha spiegato che la radio costerà ben sotto i 100 dollari e sarà distribuita verso la fine dell'anno, nel quarto trimestre. Mi si spiega anche che altre applicazioni potranno gestire i segnali digitali DAB/DAB+. E' anche allo studio l'ipotesi di rendere la radio capace di decodificare la TV digitale... quindi diventerebbe qualcosa di più di un ricevitore. Inoltre, sempre secondo il produttore, il concetto base di questa radio permetterà lo sviluppo di nuove applicazioni da terze parti dedicate alla ricezione utilizzando "le ricche librerie RF esistenti per Linux".

Che dire? Aspettiamo e vediamo. Se sono radio riceveranno...

Le caratteristiche dichiarate:

Built in RF Tuner:
  • High sensitivity
  • Low noise
  • WideBand: (100 KHz to 2 GHz)
  • Balanced tuned ferrite antenna (MW)
  • Built-in Whip
  • Jack for external antenna
Software:
  • Demodulation software for AM, FM, and Digital
  • Open source software Radio libraries
  • WiFi hotspot
  • File Casting – Share RF broadcasts and files
Processor:
  • Quad-core ARM A53 processor @ 1.2
  • Android 5+/6+/Remix
  • 1 GB RAM
  • 8 GB FLASH
Display/Touch Panel:
  • 7″ TFT (1024 x 600)
  • 5 point capacitive touch panel
  • Full color; high brightness
Audio +:
  • 5 watt stereo audio
  • High capacity Li-poly battery
  • HDMI
  • Micro-USB OTG Connector
  • WiFi/Bluetooth
  • Optional camera
  • Micro-SD Slot
Miscellaneous:
  • External function buttons
  • Top mounted controls: Volume +/-, Tune, Set
  • Built in microphone.
  • Jack for headphones and external microphone.
  • Power: +5VDC, World-wide adapters available
  • Actual size: 290mm x 150mm x 45mm
  • Molded from rugged ABS plastic.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.