lunedì 27 febbraio 2012

Il mio rotore d'antenna

Il mio rotore
Dopo diversi anni di magazzino, ho tirato fuori il mio secondo rotore d’antenna modello CDE CD 44 della Cornell Dubilier Electronics, per installarlo con una nuova antenna. Eseguo una prova a banco; sorpresa: non funziona. Il motore inizia a girare ma si blocca quasi subito. Visto lo schema elettrico, molto semplice, ho misurato i condensatori e il C2 risulta con una capacità diversa . Ho tentato di cercare il condensatore originale, tipo non polarizzato da 130MFD 50 Volt, ma invano.
Schema del Control Box e del rotore
Le soluzioni sono tre:
  • Acquistare in condensatore originale; ho infatti trovato su internet un sito che ha un ricco catalogo con tutti i tipi di rotore  http://www.rotor-doc.com/ 
  • Usare un condensatore non polarizzato di un motore trifase .
  • Oppure costruire un condensatore utilizzando due condensatori elettrolitici polarizzati e due diodi.
La migliore soluzione a mio avviso mi è sembrata la terza e all’interno del control box su una piccola basetta ho cablato i due condensatori e i diodi come da schemino. Vi ricordo che la capacità può andare da 120 a 160 MFR., con il collegamento descritto abbiamo 135MFR.
Componenti
C1-C2 : condensatori elettrolitici da 270 MFD 100 V D1-D2 diodi tipo 1N 4007
Schemino per condensatore di spunto
Interno control box - condensatore di spunto in alto a SX

Finalmente il rotore funziona, avanti e indietro, ma lo strumento analogico del control box non funziona, rimane immobile. L’unico problema è il potenziometro R3 posizionato all’interno stesso del rotore: è un potenziometro da 500 ohm. Una volta aperta la campana, con delicatezza togliere la ghiera con le sfere, e fate uscire il motore, dove sull’asse terminale è montato il potenziometro, verificate manualmente il potenziometro, controllando la variazione da 0 a 500 ohm., con un tester , oppure alimentate il controllo e verificare lo strumento. Nel mio caso si era spostata dalla sua posizione la levetta del potenziometro dalla ghiera.
Motore aperto in primo piano il potenziometro da 500 ohm

Rimontaggio : tramite i pulsanti del control box Brake Release + ◄ ► fate girare il motore in una posizione estrema fino al suo blocco, esempio tutto a destra, lo strumento segnerà Sud., a questo punto girate manualmente il potenziometro nella stessa posizione, tutto a DX, rimontate il tutto all’interno della campana, attenzione alla ghiera con le sfere, richiudete il coperchio ed eseguite alcune prove di funzionamento. Sul control box non regolate il potenziometro (Calibrate) di taratura dello strumento fino a che non indica il fondo scala a destra.
Ho visto altri rotori di altre marche e sono molto simili tra di loro, perciò anche se avete un altro modello non funzionante verificate :
· Non gira il rotore : verificate il condensatore di spunto.
· Strumento indicatore del control box non segna : controllate il potenziometro da 500ohm all’interno del rotore stesso.
· NB In alcuni rotori il condensatore di spunto si trova sempre all’interno del control box, in altri casi si trova all’interno della campana.
Cavi di alimentazione, nel mio caso il CD 44 usa un cavo a otto poli, i due cavi che collegano il condensatore di spunto devono avere la sezione maggiorata.


3 commenti:

  1. ciao , io invece ho un problema di V-meter che non mi segna la posizione .
    Il rotore gira bene. ho controllato sui morsetti 3 e 7 ed il potenziometro segna 500 ohm , quando va in rotazione se controllo le tensioni in arrivo vedo che variano dai 12 iniziali a 2 , ma lo V-meter non si muove . Prima era bloccato su N , poi dopo che ho smontato tutto il blocchetto , controllando che i diodi possero a posto e staccando il V-meter dal blocchetto stesso , la lancetta si è spostata su S a sinistra e li è rimasta . Ho provato con una pila da 1,5 V direttamente sul Vmeter e ottengo solo di spostare la lancetta tutta a destra sul S di destra , o invertendo i poli di farla tornare sul S di sinistra . Devo cambiare lo S-meter o devo ricontrollare la scheda dove ci sono i diodi e il condensatore ? ( ah dimenticavo il fusibile l'ho controllato ed è a posto .
    Grazie a chi avesse tempo e voglia di rispondermi .
    saluti da beppe sera i1wkn - torino
    giusera@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Ciao, complimenti per l'articolo. Decisamente completo ! Mi hanno regalato questo rotore con il suo bel control box. Mi è stato ceduto come funzionante. Purtroppo non mi è stato dato il cavo di collegamento tra control box e rotore e quest'ultimo è anche sprovvisto della morsettiera inferiore (escono i fili volanti). Se fosse stata presente non avrei avuto problemi di sorta seguendo la numerazione. Caro Fiorenzo, potresti gentilmente fornirmi la corrispondenza tra la numerazione della morsettiera del rotore ed il colore dei fili ad essa collegati ? Te ne sarei veramente grato !!!
    73 de IT9BGI Op. Salvo - Palermo
    it9bgi@era.eu

    RispondiElimina
  3. Salvatore IT9NTC29 luglio 2012 11:34

    togliendo la campana svitando le quattro viti troverai altra morsettiera interna numerata devi stare attento per le palline. IT9NTC PALERMO

    RispondiElimina

I commenti sono aperti a tutti e sono soggetti insindacabilmente a moderazione.
NON SARANNO PUBBLICATI COMMENTI SE PRIVI DI NOME E COGNOME ED EMAIL.
IL SOLO NOMINATIVO RADIOAMATORIALE NON SOSTITUISCE IL NOME E COGNOME RICHIESTO.
Grazie.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.